Roma, la politica e le istituzioni rendono omaggio ad Aldo Moro

Le alte cariche dello Stato italiano hanno reso omaggio alla targa di Aldo Moro in via Caetani a Roma, lì dove il corpo dello statista democristiano fu ritrovato 40 anni fa.

ROMA – A quarant’anni dal ritrovamento della salma di Aldo Moro, la politica e le istituzioni rendono omaggio al grande statista democristiano. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, insieme ai numeri uno di Camera e Senato e al premier Gentiloni ha deposto una corona alla targa situata via Caetani a Roma, luogo dove è stato trovato il corpo.

Sergio Mattarella (fonte foto http://www.quirinale.it/elementi/Elenchi.aspx?tipo=Foto)

Erano presenti anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, la sindaca di Roma Virginia Raggi e il prefetto della Capitale, Paola Basilone.

Il premier Gentiloni su Twitter: “La sua uccisione pesa sulla coscienza della Repubblica”

Nelle prime ore della mattinata odierna il premier Paolo Gentiloni ha voluto ricordare il grande statista democristiano attraverso il suo account ufficiale di Twitter:

40 anni fa – scrive il Presidente del Consiglio – le BR lasciavano in via Caetani il cadavere di Aldo Moro. L’Italia rende omaggio alla memoria di un vero statista. La sua visione politica e culturale ha segnato il nostro Novecento. La sua uccisione pesa sulla coscienza della Repubblica”.

Uccisione Aldo Moro, il corpo fu trovato nel cofano di una Renault 4

Aldo Moro fu rapito il 16 marzo del 1978 dalle Brigate Rosse. Fu un periodo di lunghe trattative per la politica italiana. Si è cercato in tutti i modi di trovare un modo per liberare il leader democristiano ma alla fine si arrivò ad un nulla di fatto.

Il 9 maggio, 55 giorni dopo il rapimento, le Brigate Rosse annunciarono la morte di Aldo Moro. La salma è stata ritrovata nel cofano di una Renault 4 parcheggiata in via Caetani a Roma.

Il video con Mattarella che rende omaggio alla memoria dello statista

fonte foto copertina http://www.quirinale.it/elementi/Elenchi.aspx?tipo=Foto

 

ultimo aggiornamento: 10-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X