Tutti i lavoratori dipendenti presso un’azienda Italiana, possono richiedere l’anticipo del TFR per acquistare la prima casa anche durante il rapporto lavorativo attivo.

Lo prevede il codice civile esattamente nell’articolo 2120, comma 6.

Può richiedere l’anticipo del TFR il dipendente attivo in azienda da almeno 8 anni presso la stessa ditta. Ovviamente la parte massima richiedibile non deve superare la percentuale del 70% sul trattamento di fine rapporto disponibile al momento della richiesta.

Accordi per l’anticipo del TFR tra Ditta e dipendente

La legge prevede che vengano organizzati degli accordi per l’anticipo del TFR tra la ditta e il dipendente, in modo di favorire le migliori condizioni per realizzare in breve tempo la richiesta effettuata dal lavoratore. Si chiama patto individuale, l’accordo preso tra le parti per consentire l’anticipo durante il rapporto di lavoro, con la massima libertà e senza vincoli restrittivi anche in mancanza dei requisiti richiesti.

Nei casi in cui la ditta per cui il dipendente non è disposta a concedere l’anticipo, si possono controllare tutti i requisisti del lavoratore, per confermare che sono gli stessi previsti dalla legge. Se tutti i dati e le richieste sono corretti, nessun datore di lavoro può decidere di non fornire l’anticipo del TFR visto che si tratta di un obbligo.

Requisiti per l’anticipo del TFR

E’ utile ricordare che oltre ai requisiti sopra descritti, l’anticipo del TFR deve provenire da parte degli aventi diritto nella percentuale del 10% e dal 4% dei dipendenti di ogni singola società. Nei casi in cui questi requisiti non siano rispettati, allora il datore di lavoro ha tutto il diritto per rifiutare il rilascio dell’anticipo. Infine, la richiesta deve essere strettamente collegata solo all’acquisto della prima casa ad uso personale o per la propria famiglia.

Le soluzioni per richiedere l’anticipo del TFR non mancano, provate a parlarne con il vostro datore di lavoro per ottenere maggiori dettagli.

certificato_unicasim

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
anticipo anticipo TFR guide prima casa

ultimo aggiornamento: 17-03-2017


Le obbligazioni Intesa San Paolo: Tipologie e vantaggi da conoscere

dove conviene mettere tfr