Antiterrorismo, anche San Siro cambia volto ma non si ferma

Nuove norme di sicurezza a San Siro per il piano antiterrorismo.

Come ben sappiamo, la follia sanguinaria del terrorismo non fa sconti a nessuno: colpisce chiunque, in qualunque momento e in ogni luogo, e anche il mondo del calcio ha imparato a conoscere la paura, suo malgrado. La crescente minaccia non ha lasciato immobili le autorità, intenzionate ad aumentare il livello di sicurezza negli impianti sportivi per prevenire ed evitare tragedie.

San Siro cambia volto per le norme antiterrorismo

In occasione di Milan-Cagliari, seconda giornata di Serie A TIM, a San Siro entreranno in vigore nuove norme di sicurezza. Oltre alle cancellate con i tornelli all’ingresso, ai filtri di agenti e alla doppia zona antitraffico sarà aggiunto un anello in calcestruzzo, tutta una serie di provvedimenti per evitare gli attacchi con le vetture lanciate ad alta velocità sulla folla, la stessa arma di morte e terrore che ha colpito pochi giorni fa Barcellona, tanto per citare l’ultima delle troppe tragedie avvenute.

Nella mattinata di sabato verrà fatto un sopralluogo da parte degli esperti, ma l’attuazione delle norme è già stata studiata, approvata e pianificata.

La risposta anche dal mondo del calcio è chiara: il terrore si combatte con il coraggio di vivere la vita di tutti i giorni.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-08-2017

Nicolò Olia

X