L’Antitrust multa Panzironi per pratiche scorrette. Sanzionate anche l’emittente televisiva Teleuniverso, Life 120 Italia e Welcome Time Elevator.

ROMA – L’Antitrust multa Panzironi per “pratiche scorrette giù vietate e sanzionate con il provvedimento dello scorso 13 settembre 2018“. Sanzionate anche l’emittente televisiva Teleuniverso, Life 120 Italia e Welcome Time Elevator. Le ‘punizioni’ economiche vanno da 40mila euro a 250mila euro.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

L’Antitrust ha sanzionato Life 20 Italia

Per quanto riguarda Life 120 Italia la sanzione è avvenuta per aver continuato a diffondere, all’interno delle puntate della trasmissione Il CercaSalute, due versioni dello spot pubblicitario relativo al prodotto Orac Spice “che contenevano ancora riferimenti a non dimostrati effetti terapeutici delle sostanze contenute nel suddetto integratore“.

L’Antitrust, inoltre, ha precisato che “per definizione l’integratore può avere soltanto l’effetto di ottimizzare le funzioni fisiologiche che sono già nei limiti della normalità. Per la reiterazione di tale pratica, alla società Life 120 Italia è stata arrogata una sanzione di 250mila euro“.

Antitrust
fonte foto https://www.facebook.com/agcm.it/

Le altre sanzioni

Ma l’Antitrust ha sanzionato per la seconda volta Life 120 Italia ma anche Teleuniverso, Welcome Time Elevator, Teleuniverso e il signor Adriano Panzironi. Le società più l’imprenditore italiano hanno in modo reiterato il profilo di pubblicità occulta già censurato nel settembre 2018. Infatti durante la rubrica “Panzironi venga a pranzo da noi” in un dialogo tra il signor Panzironi e un membro della famiglia ospitante sono stati decantati i benefici degli integratori Life 120, sollecitandone implicitamente l’acquisto.

Per questa reiterazione alle due società e a Panzironi sono state irrogate sanzioni per complessivamente 40.000 euro. Non sono esclusi nelle prossime settimane anche altre sanzioni per ulteriori reiterazioni. Le trasmissioni e l’imprenditore potrebbero decidere di ricorrere per cercare di avere uno sconto. Pugno duro da parte dell’Antitrust che molto presto potrebbe sanzionare anche altre persone e/o società. Nessuno sconto per quanto riguarda le reiterazioni delle violazioni sia in ambito televisivo che radiofonico.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/agcm.it/

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 01-10-2019


Manovra, deficit al 2,2 per cento nel 2020. Nessun aumento dell’Iva

Credit Suisse, si dimette Pierre Oliver Bouee: “Ho agito di mia iniziativa”