Via libera dell’Antitrust alla trattativa Intesa-Ubi ad una sola condizione: il gruppo guidato da Messina deve vedere 20 sportelli in più.

MILANO – Il tanto atteso via libera dell’Antitrust alla trattativa Intesa-Ubi è arrivato. Il Garante ha dato il proprio assenso all’offerta presentata dal gruppo guidato da Carlo Messina che ha garantito il proprio impegno di aumentare a 550 il numero degli sportelli del polo bancario congiunto.

L’operazione è partita in Banca il 6 luglio e dovrebbe concludersi il 28 con Intesa che raccoglierà il 50% più un’azione della banca on sede a Bergamo. Il sì dell’Antitrust è un ulteriore passo per arrivare alla fumata bianca.

Le tempistiche

Nel provvedimento di 67 pagine l’Antitrust ha dato il proprio via libera all’operazione ribadendo che la fumata bianca deve arrivare “entro e non oltre un limite di tempo” che dovrebbe essere quello di dicembre 2020. Una deadline che i due Istituti avevano stabilito ad inizio della trattativa.

Nella nota, citata da La Repubblica, il Garante ha anche ribadito di “aver imposto a Intesa Sanpaolo alcune misure di carattere strutturale per risolvere le preoccupazioni emerse in corso d’istruttoria riguardo ai possibili effetti anticoncorrenziali da essa derivanti”.

Intesa San Paolo
fonte foto https://www.facebook.com/intesasanpaolo

Volata finale

La volata finale per la trattativa tra Intesa San Paolo e Ubi sembra essere iniziata. Il via libera da parte dell’Antitrust è un ulteriore passo per cercare di arrivare alla conclusione nel più breve tempo possibile.

Il prossimo step dovrebbe essere la chiusura dell’operazione in Borsa fissata per il 28 luglio. Una trattativa che consentirà a Intesa San Paolo di creare 550 sportelli in comune. La deadline per arrivare alla fumata bianca è stata fissata per la fine del 2020, ma non sono escluse delle sorprese in questa trattativa. Si entra nel vivo di un accordo che potrebbe cambiare molto anche a livello nazionale per quanto riguarda gli equilibri delle banche.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/intesasanpaolo

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
antitrust economia intesa san paolo ubi

ultimo aggiornamento: 18-07-2020


Borse Ue contrastate, Piazza Affari in positivo. I dati Fmi sul Pil americano: -6,6 per cento nel 2020

Financial Times – Usa pronti ad inserire nella ‘lista nera’ Tik Tok