Inter, proiettile in una busta indirizzata ad Antonio Conte

Proiettile in una busta indirizzata ad Antonio Conte. Lettera partita da Firenze

Proiettile in una busta indirizzata ad Antonio Conte. Maggiore sorveglianza sotto la sede dell’Inter e la casa del tecnico leccese.

MILANO – Proiettile in una busta indirizzata ad Antonio Conte. Nei giorni scorsi il tecnico dell’Inter ha ricevuto questa lettera che ora è nelle mani dei carabinieri. La Procura nelle ultime ore ha ordinato una sorveglianza più rigida sotto la sede nerazzurra e anche nei pressi dell’abitazione dell’allenatore leccese almeno fino a quando non si risalirà all’identità degli autori di questa missiva. Il club ha specificato che la lettera è stata ricevuta dal club.

Minacce ad Antonio Conte

La lettera è stata recapitata nei giorni scorsi all’Inter che ha provveduto a sporgere denuncia ai carabinieri. Le indagini per risalire al responsabile sono in corso anche se ancora non si hanno particolari novità. Con una dichiarazione all’Ansa, l’Inter ha fatto sapere che la lettera è stata recapitata alla sede del club e non personalmente all’allenatore.

La Procura, almeno fino a quando non sarà preso il responsabile, ha deciso di aumentare la sorveglianza sia sotto la sede dell’Inter che nei pressi dell’abitazione del tecnico. Si tratta di una misura precauzionale per garantire la sicurezza della persona minacciata. Il rischio, comunque, sembra essere molto basso con gli inquirenti che ipotizzano l’azione di un mitomane anche se le altre piste non sono escluse. In corso tutti gli accertamenti per cercare di risalire all’autore di questa lettera.

Antonio Conte
Antonio Conte

Antonio Conte minacciato, esclusa l’ipotesi criminale

Massimo riserbo da parte degli inquirenti ma, secondo quanto precisato dal Corriere della Sera, gli inquirenti escluderebbero l’ipotesi criminale oppure la matrice di una frangia organizzata. Nessun elemento presente nella lettera sembrerebbe ricondurre a queste piste e soprattutto non sono state registrate tensioni tra il club nerazzurro e gli ultrà.

Per questo si pensa ad un gesto da parte di un mitomane che ha deciso di mettere nel mirino il tecnico dell’Inter. Indagini in corso per cercare di risalire al responsabile di questa lettera arrivata nei giorni scorsi ad Antonio Conte.

Lettera inviata da Firenze

Secondo le ultime indiscrezioni la lettera recapitata alla sede dell’Inter ha il timbro dell’ufficio postale di Firenze. Si pensa ad un gesto di uno squilibrato ma nessuna pista è esclusa almeno fino a quando non si ferma l’autore di queste minacce.

ultimo aggiornamento: 21-11-2019

X