Antonio Donnarumma: “All’inizio facevo l’attaccante”

Le prime parole del fratello di Gigio dopo il ritorno in rossonero: “Fu mio zio a spostarmi in porta“.

chiudi

Caricamento Player...

Gigio Donnarumma ha rinnovato con il Milan. Ma i rossoneri hanno raddoppiato, acquistando anche il fratello del giovane portiere, Antonio Donnarumma, già milanista alcune stagioni fa. Dopo una lunga gavetta, Donnarumma senior può sfruttare l’occasione per dare una svolta alla propria carriera. Intervistato da Milan Tv, il neo acquisto rossonero si è raccontato ai suoi tifosi: “All’inizio anche io facevo l’attaccante o il centrocampista, poi grazie a un mio zio che faceva il portiere ho deciso di allenarmi con lui e ho iniziato a fare gli allenamenti da protiere. Mi è piaciuto sempre più, ho continuato quindi a fare questo“.

Donnarumma sr: “Un portiere deve avere personalità

Antonio Donnarumma ha quindi proseguito: “Per essere un grande portiere devi avere personalità, non subire pressioni, restare te stesso, dare il massimo e dimostrare ciò che si vale. Ho vinto uno scudetto con gli Allievi e una Coppa Italia Primavera: abbiamo giocato la finale a San Siro e vinto dopo tanti anni, è stato bello. Da quando siamo piccoli siamo cresciuti con questi colori, quindi per noi è davvero bello ed emozionante giocare con questa maglia. Buffon? Penso che per noi italiani sia sempre un simbolo. Mi è sempre piaciuto. Cosa penso poco prima di un rigore? Spero che lo sbagli, poi di indovinare l’angolo e di pararlo. Essere tornato in Italia è bellissimo, mi mancava e sono felice. Casa per me è famiglia, stare con mio fratello, mia sorella, i miei parenti. Sono felice“.