Antonio Nocerino ha trascorso tre stagioni e mezzo con la maglia del Milan. Tre anni fa l’ultima partita con i colori rossoneri.

MILANO – Antonio Nocerino e il Milan, un rapporto che si è consumato in due parti. La prima è iniziata il 31 agosto 2011 quando il centrocampista ha firmato il contratto con i rossoneri fortemente voluto da Massimiliano Allegri. Il mediano è diventato subito un punto fermo della squadra del tecnico toscano: il 15 ottobre al Palermo realizzò la sua prima con la nuova maglia mentre nove giorni dopo ha realizzato la prima tripletta in carriera al Parma. Il 29 gennaio dello stesso anno firmò un altro record: ha segnato la sua sesta rete con la maglia del Milan eguagliando il record di gol realizzati da un mediano. Il 3 aprile si è anche sbloccato in Champions League segnando al Barcellona.

Nella stagione seguente diventa l’erede di Gennaro Gattuso prendendo la maglia numero 8. La sua seconda stagione in rossonero la chiude con 26 presenze in campionato e 3 in Champions League realizzando 2 reti in Serie A. Nel 2013/2014 ancora un cambio di numero per lui che eredita il 23 di Massimo Ambrosini. Questa volta, però, non convince molto tanto che i rossoneri a gennaio lo girarono in prestito a West Ham, Torino e Parma.

Il ritorno al Milan e la sua ultima partita contro il Crotone

Con il fallimento nei ducali nel 2015, Antonio Nocerino ritorna al Milan anche se non riesce mai realmente a trovare spazio. Tre anni fa il centrocampista giocava la sua ultima maglia con i rossoneri: il centrocampista è stato schierato da Mihajlovic titolare nella sfida di Coppa Italia contro il Crotone, sua ex squadra. Il mediano ha giocato per oltre 70 minuti senza però mai lasciare il segno. Il tecnico serbo al suo posto ha schierato Bonaventura, cambio che si è rivelato per portare a casa la vittoria.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Antonio Nocerino calcio copertina milan Tutto Milan

ultimo aggiornamento: 01-12-2017


Roma-SPAL, Di Francesco: “Oggi potevamo fare più gol. Possiamo migliorare”

Serie A, Napoli-Juventus 0-1: Higuaín decide al San Paolo. Bianconeri al secondo posto