Anziano picchiato a Vicenza per aver difeso una ragazza. Il 73enne: “Rifarei tutto”.

VICENZA – E’ diventato un eroe nazionale l’anziano che è stato picchiato a Vicenza per aver difeso una ragazza dalle violenze del fidanzato. Il video ha fatto il giro del mondo. Nel filmato si vede il 73nne che viene reso a pugni e calci per essersi intromesso in un litigio della coppia.

Un intervento che molto probabilmente ha salvato la vita alla giovane visto che il ‘compagno l’aveva presa per il collo e inveiva contro di lei. Ad aggredirlo è stato un 25enne di origini ungheresi con precedenti per tossicodipendenza.

“Lo rifarei”

Nessun passo indietro da parte dell’anziano che si è detto pronto a rifare quel gesto. “Se una donna – ha dichiarato al Corriere della Sera viene picchiata, ho l’obbligo morale di difenderla. Stiamo diventando una società egoista, lo so. Ma spero di continuare a fare le scelte giuste, a non fingere di non vedere“.

Anche se l’esito sarebbe diverso: “Sarei più prudente. Quel giovane mi ha colto di sorpresa. Tornassi indietro glielo darei io, per primo un bel cazzotto“.

Auto polizia
Auto polizia

La ricostruzione dell’accaduto

Il 73enne ricostruisce nei dettagli quanto accaduto: “Saranno state le 5 del pomeriggio, stavo camminando quando ho sentito le grida di quei due che litigavano e ho visto lui che le metteva le mani addosso. Mi sono avvicinato e gli ho detto: ma che combini? E questo non ha aperto bocca, è venuto verso di me e… bum! Mi ha steso con un pugno. Poi sono arrivati i calci e tutto quello che si vede nel video. Per fortuna sono arrivati i poliziotti che sono stati eccezionali e in pochi minuti lo hanno arrestato. Ora spero che arrivi una condanna severa, che serva da monito“.

Di seguito il video con l’aggressione dell’anziano avvenuta a Vicenza

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
aggressione cronaca Vicenza violenza

ultimo aggiornamento: 17-09-2020


Omicidio-suicidio a Prato, 50enne uccide la compagna e poi si toglie la vita

Calabria, terremoto di magnitudo 3.4