Ape volontaria: di cosa si tratta e come funzionerà

APE volontaria, tutto quello c’è da sapere: di cosa si tratta, come funziona, le novità e i requisiti per richiedere l’anticipo pensionistico

Si continua a parlare di APE volontaria dopo che la convenzione prevista per lo scorso maggio 2017 è nuovamente slittata. Per chi  non la conoscesse, ecco una serie di informazioni e novità sullo strumento che renderà in futuro più flessibile l’età pensionabile.

APE volontaria

Con il termine APE volontaria pensioni ci riferiamo all’anticipo pensionistico che consentire ai lavoratori italiani di poter andare in pensione all’età di 63 anni. Si tratta di uno strumento previsto per lo scorso 1 maggio 2017, ma posticipato a data da destinarsi a causa di alcuni ritardi sopravvenuti durante la definizione delle convenzioni tra e banche ed assicurazioni. In attesa che l’APE volontaria venga introdotta, cerchiamo di capire di cosa si tratta e da cosa differisce rispetto all’APE Social. Prima di tutto va detto che l’APE volontaria non è altro che un anticipo della pensione commisurato e garantito dalla pensione di vecchiaia del richiedente. Ape volontaria requisiti:

  • avere compiuto 63 anni d’età;
  • essere in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 20 anni;
  • non essere più lontani di 3 anni e 7 mesi dal pensionamento nel regime obbligatorio,
  • essere iscritti all’assicurazione generale obbligatoria o alle sue forme sostitutive o esclusive e alla gestione separata.
  • non essere titolari di un trattamento pensionistico diretto.

Come funziona

Per chi è interessato all’APE volontaria va precisato che per richiederla il lavoratore non deve per forza aver terminato la propria attività lavorativa. Chi la richiede può ugualmente decidere di andare in pensione prima percependo un assegno mensile di importo ridotto a seconda del numero di mesi o anni di pensione anticipata. L’APE volontaria è semplicemente un prestito o ancor meglio un anticipo sulla pensione che verrà successivamente restituito per 20 anni a rate. La durata minima è di sei mesi fino ad un massimo di 3 anni e 7 mesi.certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 17-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X