Mondiali sci di fondo, il valdostano non riesce a ripetere l’impresa di un anno fa. Pellegrino beffato in volata dal grande favorito Klaebo.

SEELDEN (AUSTRIA) – Nella prima giornata di gare ai Mondiali di sci di fondo l’Italia conquista subito una medaglia. Il merito è naturalmente di Federico Pellegrino che nella specialità sprint a tecnica libera si deve accontentare del secondo posto, non riuscendo a confermare il titolo iridato conquistato un anno fa.

Ottima la gara del nostro azzurro che ha cercato in tutti i modi di rendere difficile la vita al grande favorito Johannes Klaebo. Pellegrino è entrato nel rettilineo finale davanti a tutti ma il norvegese è stato più lucido proprio negli ultimi mesi effettuando il sorpasso decisivo e conquistando l’oro. Bronzo per il russo Gleb Retivikh, mai realmente in corsa per la vittoria finale. Si tratta comunque di un ottimo risultato per Chicco che nei prossimi giorni proverà a ripetersi per arricchire il medagliere azzurro che potrebbe vedere ulteriori podi.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Federico Pellegrino
fonte foto https://twitter.com/Fisiofficial

Falla trionfa tra le donne – La vittoria tra le donne è andata Maiken Falla, campionessa iridata in carica, che sul traguardo ha preceduto Stina Nilsson e la norvegese Eidr. Decima Elisa Brocard.

Mondiali di sci di fondo, delusione De Fabiani

Forse ci si aspettava qualcosa in più da Francesco De Fabiani che ha qualche rammarico come racconta lui stesso dopo la semifinale: “Era una gara – dichiara a caldo riportato da La Gazzetta dello Sport – che poteva essere una finale. La lotta tra Ustiugov e Klaebo mi ha penalizzato perché ho dovuto rallentare e gli altri mi hanno passato dall’esterno. Ho cercato di recuperare nel finale ma l’altra semifinale è stata veloce e quindi non ho ottenuto il passaggio in finale. Sono comunque contento, peccato per non essere entrato nella gara per le medaglie perché non si sa mai cosa può succedere“.

fonte foto copertina https://twitter.com/Fisiofficial


Lutto nel mondo dell’atletica, morto David Cittarella, giavellottista di 16 anni

Basket, l’Italia ritorna al Mondiale dopo 13 anni. Ungheria battuta 75-41