Arnesano, esplode fabbrica di fuochi: un morto

Arnesano, esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio. Morto un ragazzo di diciannove anni. Era il figlio del titolare.

ARNESANO (Lecce) – Incidente sul lavoro ad Arnesano (Lecce), dove si è verificata un’esplosione all’interno di una fabbrica di fuochi di artificio. Il bilancio è di un morto e due feriti.

Arnesano, esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio

L’esplosione è avvenuta nella fabbrica dei fratelli Cosma che si occupa della produzione di fuochi di artificio. Ha perso tragicamente la vita Gabriele Cosma (19 anni), figlio del titolare dell’azienda. Due operai sono rimasti feriti, uno in maniera lieve, il secondo è ricoverato in condizioni gravissime.

Vigili del fuoco
Fonte Foto: https://www.facebook.com/pg/vigilidelfuocolafanpage

L’intervento dei soccorritori

Immediato l’intervento sul luogo dell’incidente – Mater Domini, tra Arnesano e Lecce – da parte dei Vigili del Fuoco e dei soccorritori. Inutile la corsa in ospedale per Gabriele, gravemente ustionato in seguito all’esplosione. Sul luogo dell’incidente anche gli uomini della Spesal, Il Servizio di prevenzione e ambiente sui posti di lavoro.

Un secondo operaio ha riportato ferite lievi, mentre le condizioni del terzo uomo rimasto coinvolto nell’incidente risultano gravi a causa delle ustioni. Ricoverato in ospedale, al momento non sarebbe fuori pericolo.

Le cause dell’incidente

Ancora da capire le cause dell’incidente che ha causato l’esplosione. Gli inquirenti dovranno capire se si sia trattato di un errore umano oppure di un guasto o una tragica casualità. La comunità locale è rimasta fortemente turbata dalla tragedia. La ditta Cosma era una delle più note della zona e Gabriele era molto conosciuto e apprezzato in paese anche per la dedizione con la quale aiutava il padre nell’azienda di famiglia.

ultimo aggiornamento: 09-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X