Thailandia. arrestati i Bonnie e Clyde italiani: truffarono George Clooney

Arrestati in Thailandia i Bonnie e Clyde italiani: truffarono anche George Clooney

Thailandia, arrestati i Bonnie e Clyde italiani. Si tratta di Francesco Galdelli e Vanja Goffi. I due riuscirono a raggirare anche George Clooney.

Sono stati arrestati i Bonnie e Clyde italiani, come sono stati ribattezzati, i due truffatori che, dopo una serie di colpi anche ai danni di personaggi famosi, erano scappati facendo perdere le proprie tracce. I due, Francesco Galdelli e Vanja Goffi, sono stati intercettati e arrestati in Thailandia.

Arrestati in Thailandia i Bonnie e Clyde italiani

La grande operazione che ha portato all’arresto dei due è stata organizzata e condotta dalla squadra speciale della polizia di Thai e dall’Interpol di Roma.

Polizia arresto
Polizia arresto

La truffa ai danni di George Clooney

La truffa più grande messa a segno dai due, ribattezzati dalla stampa come i Bonnie e Clyde italiani, è senza dubbio quella ai danni della stella del cinema George Clooney. I due crearono una linea di moda a nome dell’attore, che ovviamente non era al corrente della cosa. I due furono scoperti e processati. In realtà Galdelli era già stato arrestato (sempre in Thailandia) ma era riuscito ad evadere dopo l’udienza. Era il 2014.

George Clooney
George Clooney

Gli ‘affari thailandesi’: si facevano pagare per dei Rolex ma agli acquirenti inviavano pacchi di sale

Anche dalla lontana Thailandia i due non avevano rinunciato alla vocazione di truffatori. Sembra infatti che avessero aperto un canale di vendita online dove si spacciavano per venditori di Rolex, i prestigiosissimi e costosissimi orologi. I clienti pagavano l’articolo ma ricevevano a casa un pacco di sale. Salatissimo diremmo noi.

ultimo aggiornamento: 17-06-2019

X