Furto in casa dei genitori di Salvini, arrestati cinque georgiani

Sono stati fermati cinque georgiani, ritenuti i responsabili del furto a casa dei genitori di Matteo Salvini. Stavano per lasciare l’Italia.

MILANO – Sono stati fermati dalla Squadra Mobile di Milano i presunti responsabile del furto in casa dei genitori di Matteo Salvini, avvenuto nel giorno di Ferragosto. Si tratta di una banda formata da cinque georgiani, finiti in manette nella giornata di lunedì 27 agosto mentre si preparano a lasciare l’Italia.

Si tratta di ladri professionisti, entrati più volte in azione in quella zona. Riuscivano ad aprire tutti i tipi di serrature, senza causare danni. Mettevano anche dei filamenti di colla tra le porte e gli stipiti per sapere quale appartamenti fossero vuoti. Infatti venivano chiamati “la banda della colla“.

Polizia
fonte foto https://www.facebook.com/QuesturaMI/

Furto a casa dei genitori di Salvini, arrestati i presunti ladri

Gli agenti erano da tempo sulle tracce dei cinque georgiani. Inizialmente ne avevano identificato solamente due, ma li hanno lasciati liberi per arrivare a tutta la banda. I cinque ladri sono stati trovati con le valigie pronte e si preparavano a lasciare l’Italia con un bottino di diversi milioni di euro tra denaro, gioielli e diversi oggetti in oro. Sono stati ritrovati anche gli strumenti usati per effettuare i furti.

Un’operazione da parte della Squadra Mobile durata pochi giorni ma che ha portato in manette una banda che nell’ultimo periodo aveva effettuato molti colpi importanti nella zona di Milano. Nei prossimi giorni i cinque georgiani verranno ascoltati dal magistrato, pronto a convalidare l’arresto per furto. I gioielli ritrovati al termine delle indagini saranno restituiti ai legittimi proprietari. Una storia che si è conclusa con il lieto fine.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-08-2018

Francesco Spagnolo

X