I carabinieri di Colleferro hanno arrestato il sindaco e un assessore di Artena, comune vicino Roma. Diversi i reati contestati.

ROMA – Trema il Comune di Artena dopo l’operazione condotta all’alba dai carabinieri del comando di Colleferro. Il primo cittadino e un assessore sono agli arresti domiciliari.

Artena, in manette sindaco e assessore

Il sindaco Felicetto Angelini e l’assessore ai Lavori Pubblici sono stati arrestati dai militari. Sono stati inoltre temporaneamente sospesi il vice comandante della polizia locale e della responsabile dell’ufficio Personale e una segretaria comunale. In tutto, 22 persone indagate per illeciti al comune di Artena. Il provvedimento è scattato al termine delle indagini condotte dalla Procura della Repubblica di Velletri, su decisione del giudice delle indagini preliminari.

I reati contestati dai carabinieri

Le indagini dei carabinieri della compagnia di Colleferro avrebbero fatto emergere una serie di reati di concussione, tentata concussione, falsità ideologica in relazione all’approvazione del bilancio di previsione del Comune nell’arco temporale 2018-2020, abusi d’ufficio. A condurre le indagini i carabinieri della Compagnia di Colleferro, diretta dal capitano Ettore Pagnano.

https://www.youtube.com/watch?v=H3BHYvPSCck&ab_channel=La7Attualit%C3%A0

Il caso di Willy Monteiro

Il sindaco di Artena, paese dove vivevano gli arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro, era stato in prima linea dopo la morte del ragazzo, dimostrando solidarietà alla famiglia e partecipando a varie iniziative in ricordo del giovane.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
arrestato sindaco Artena carabinieri Felicetto Angelini Willy Monteiro

ultimo aggiornamento: 30-10-2020


“Non siete Zlatan, non sfidate il virus”. Ibrahimovic testimonial della Regione Lombardia

Scuola, alunne bendate durante l’interrogazione a distanza