Vincenzo Vecchi resta in carcere. La Cassazione francese ha negato la richiesta avanzata dalla Corte d’Appello per rimettere in libertà il fermato.

GENOVA – Vincenzo Vecchi resta in carcere. La Corte di Cassazione francese ha negato la richiesta di liberazione avanzata dalla Corte d’Appello di uno del black bloc del G8 di Genova. L’uomo è al centro di una discussione tra Italia e Francia per l’estradizione.

Arrestato Vincenzo Vecchi

Arrestato l’ultimo black bloc del G8 di Genova. Vincenzo Vecchi, condannato a undici anni e sei mesi, è stato fermato il 9 agosto 2019 n.d.r in Francia mentre era in vacanza con la moglie e la figlia.

Mi onoro – aveva dichiarato al termine del processo – di aver partecipato da uomo libero ad una giornata di contestazione contro un’economista capitalista“. Ma secondo i giudici Vecchi distruggeva, incendiava e danneggiava beni e immobili tra cui alcuni istituti di credito, autovetture e supermercato.

La nota del Viminale

Il fermo è stato confermato anche dal Viminale: “Negli ultimi due mesi – ha precisato il Ministero – l’azione investigativa si è intensificata anche con l’avvio di intercettazioni di varia natura concesse dalla Procura di Genova; l’analisi delle informazioni relative al latitante, ai suoi vecchi compagni di lotta politica ed alla famiglia, hanno quindi consentito di acquisire numerosi elementi che riconducevano la presenza dei latitanti in Francia“.

E’ stata – continua la nota – la Polizia francese a proseguire le indagini fornendo un contributo determinante per l’esatta individuazione del latitante. Si è così avuto modo di apprendere che nelle scorse settimane Vecchi ha incontrato l’ex convivente e la figlia minore in Francia. Al termine del soggiorno le donne hanno fatto ritorno in Italia mentre lui è tornato in Bretagna riprendendo la sua vita normale con falsa identità“.

Polizia arresto
Polizia arresto

Pronta l’estradizione

Nelle prossime settimane la Francia potrebbe autorizzare l’estradizione di Vecchi in Italia che dovrà scontare una pena ad 11 anni. E’ finita quindi la latitanza dell’ultimo black bloc del G8 di Genova. L’uomo si era nascosto in Bretagna con una falsa identità ma i controlli e gli accertamenti hanno gli inquirenti a scoprire la sua vera identità e quindi al suo arresto.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Black Bloc cronaca G8 Genova genova

ultimo aggiornamento: 19-12-2019


L’Espresso – Casa Renzi, ecco come sono stati restituiti i 700mila euro

Mondo di Mezzo, Salvatore Buzzi ai domiciliari