‘Ndrangheta, arrestato Vincenzo Macrì. Il boss di Siderno è stato catturato in Brasile

Il capo della cosca Commisso, Vincenzo Macrì, è stato arrestato dopo una lunga latitanza in Sud America dallo Sco della Polizia, coordinato dalla DDA di Reggio Calabria.

BRASILE – E’ finita la latitanza di Vincenzo Macrì, uno dei latitanti più pericolosi d’Italia, ritenuto il capo della cosca Commisso, operante a Siderno, nella Locride. Si tratta di un altro duro colpo inflitto alla ‘Ndrangheta in pochi giorni, dopo l’arresto di Giuseppe Giorgi a San Luca, in Aspromonte. L’operazione è stata effettuata dal Servizio Centrale Operativo della Polizia e dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria, coordinati dall’Interpol, al termine delle indagini condotte dalla Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo reggino.

L’arresto in Sud America

Il criminale, 52 anni, è stato individuato e fermato in Brasile, all’aeroporto di San Paolo, dove stava per imbarcarsi su un volo per Caracas, in Venezuela. Vincenzo Macrì, infatti, aveva lasciato la Calabria da anni, stabilendosi prima in Olanda (a Aalsmeer, ndr) e poi in Sud America sotto falsa identità, da dove gestiva le attività illecite della potente cosca alleata con i Corleonesi e i Bardellino. Il padre, Antonio Macrì, era soprannominato il “boss dei due mondi” per via delle sue influenti ramificazioni Oltreoceano, in particolare negli Stati Uniti e in Canada. Fu ucciso il 20 gennaio 1975 a Siderno dalle cosche emergenti dei Condello e dei De Stefano nell’ambito della prima guerra di ‘Ndrangheta. U Zzi ‘ntoni, come veniva chiamato Antonio Macrì, era infatti contrario ai sequestri di persona e al traffico di droga e per questo fu eliminato.

Minniti si congratula con Gabrielli

L’arresto di Vincenzo Macrì è un’altra importantissima operazione contro la ‘Ndrangheta che si aggiunge agli arresti di altri pericolosi latitanti operati di recente dal lavoro straordinario delle forze di polizia“. Questo il contenuto della telefonata che il ministro dell’Interno Marco Minniti ha rivolto al capo della Polizia, il prefetto Franco Gabrielli.

ultimo aggiornamento: 10-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X