I carabinieri di Milano hanno effettuato un’operazione contro il racket delle occupazioni abusive. In manette nove persone, tra cui studenti.

MILANO – Occupavano abusivamente abitazioni di proprietà pubblica. Con questa accusa sono state fermate dai carabinieri di Milano nove persone, tra cui alcuni studenti di filosofia. Il blitz è stato effettuato dagli inquirenti nella mattinata di giovedì 13 dicembre 2018 che hanno smantellato l’associazione per delinquere. In manette sette italiani, un colombiano e un peruviano.

L’indagine è partita nel 2016. Con l’aiuto dei video e delle intercettazioni ambientali i militari sono venuti alla scoperta di un gruppo di persone che agevolava l’occupazioni di case in cambio di somma economica.

Milano
Milano (fonte foto https://twitter.com/Aldo_Fanucci)

Milano, operazione anti-racket: in manette nove persone

Il blitz dei carabinieri ha portato allo sgombero di vari appartamenti e al sequestro del centro sociale Base di solidarietà popolare. Nel mirino degli inquirenti è finito anche uno studente laureato in filosofia. Come riportato dall’ANSA, il ragazzo durante la perquisizione ha dichiarato: “In questa casa c’è tanta polvere, sporco e tanti libri. Non troverete nient’altro“.

Il giovane, però, era già conosciuto dalle Forze dell’Ordine per essersi opposto allo sgombero del centro sociale. Proprio per questo motivo quell’anno era finito inizialmente in manette e poi liberato. Ora per lui le porte del carcere si potrebbero riaprire con il magistrato che è chiamato a decidere se convalidare i fermi oppure no.

Si tratta di un’operazione dei militari che hanno smascherato l’associazione formata da nove persone che gestivano il racket sulle occupazioni abusive a Milano. Nei prossimi giorni i fermati verranno ascoltati dai magistrati. Gli inquirenti sono al lavoro per cercare di capire se altre persone sono coinvolte in questo giro di affari oppure no. Al momento non sembrano esserci riscontri in questo senso ma novità maggiori sono attese nei prossimi giorni. Le testimonianze potrebbero essere fondamentali nelle indagini.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/


Rimini, perquisizioni in una casa di riposo: sequestrati circa 2 milioni di euro

Lazio-Eintracht Francoforte, scontri tra i tifosi: fermati cinque tedeschi