Violenza sessuale su minore, arrestati quattro ragazzi a Reggio Calabria

Arresti per violenza sessuale su minore a Savona e Reggio Calabria. In Liguria è finito in manette un medico di 63 anni.

ROMA – A distanza di poche ore dalla vicenda di Bari, un nuovo professionista è finito in carcere con l’accusa di violenza sessuale su minore. La Polizia di Savona nella mattinata di venerdì 10 maggio 2019 ha arrestato un medico di 63 anni, accusato di aver abusato di una sua paziente non maggiorenne durante una visita.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il dottore durante una visita a domicilio avrebbe molestato la sedicenne. La ragazzina dopo la visita si sarebbe confidata con la madre che era stata fatta uscire dalla stanza. I genitori hanno raccontato che già una prima volta il medico aveva abusato della sua professione slacciando il reggiseno alla giovane. Le indagini degli inquirenti hanno portato alla conferma di quanto raccontato dalla vittima e il 63enne è stato arrestato. Da capire se in passato ci sono stati altri episodi simili oppure si è trattato di un caso isolato.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Violenza sessuale su minore, smantellata una baby-gang nel Reggino

Non solo a Savona, una baby-gang è stata smantellata a Reggio Calabria. Secondo quanto riportato dagli inquirenti, un gruppo formato da quattro ragazzi (due minorenni e due maggiorenni) hanno bullizzato alcune compagne di squadre, costringendole a subire anche atti sessuali.

L’indagine è partita dopo una segnalazione del Telefono Azzurro. Proprio la nota onlus è stata la prima a raccogliere la richiesta di aiuto di una delle vittime. L’inchiesta ha confermato quanto ipotizzato dagli inquirenti che hanno immediatamente smantellato la baby-gang. Nelle prossime ore verranno fatti ulteriori accertamenti per capire se il gruppo di ragazzini in passato era stato protagonista di altri episodi simili. Al momento non c’è nessuno riscontro in questo senso ma si attendono novità nel giro di poco tempo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it

ultimo aggiornamento: 10-05-2019

X