Arriva il farmaco per far ricrescere i denti: il test sull'uomo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Arriva il farmaco per far ricrescere i denti: il test sull’uomo

paziente dal dentista

Il farmaco innovativo per la ricrescita dei denti, sviluppato dalla start-up giapponese Toregem Biopharma, inizierà i test sull’uomo.

La possibilità di rigenerare i denti persi potrebbe presto diventare realtà grazie a Toregem Biopharma, una start-up giapponese fondata quattro anni fa presso l’Università di Kyoto. L’azienda ha sviluppato un farmaco anticorpale, il primo al mondo mirato alla ricrescita dei denti, che sarà testato sull’uomo a partire da settembre 2024. Questo innovativo trattamento ha già mostrato risultati promettenti sugli animali, senza effetti collaterali significativi.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

pagare dentista studio medico

Come funziona il farmaco e la sperimentazione clinica

Il nuovo farmaco agisce disattivando una proteina chiamata Usag-1, responsabile dell’inibizione della crescita dentale. La sperimentazione clinica sarà suddivisa in più fasi. La prima fase, che si svolgerà da settembre 2024 ad agosto 2025, coinvolgerà 30 adulti sani di età compresa tra i 30 e i 64 anni, ciascuno dei quali ha perso almeno un dente posteriore. Durante questa fase, il farmaco sarà somministrato per via endovenosa, permettendo ai ricercatori di valutare la sicurezza del trattamento.

Se i risultati saranno positivi, si procederà alla seconda fase, che prevede la somministrazione del farmaco a bambini di età compresa tra i 2 e i 7 anni, affetti da agenesia dentale, una condizione congenita che comporta la mancanza di uno o più denti. La carenza congenita dei denti colpisce circa l’1% della popolazione globale, mentre circa lo 0,1% soffre di oligodontia, caratterizzata dall’assenza di sei o più denti. L’obiettivo finale dei ricercatori è di sviluppare un trattamento che non solo aiuti le persone con patologie congenite, ma che possa anche rigenerare i denti persi a causa di carie o traumi.

La visione di Toregem Biopharma e la testimonianza personale

Katsu Takahashi, co-fondatore di Toregem e direttore del Dipartimento di Odontoiatria e Chirurgia orale del Kitano Hospital di Osaka, ha dichiarato: “Vogliamo aiutare chi soffre di perdita o assenza di denti. Crediamo che le aspettative delle persone siano elevate e intendiamo soddisfarle“.

La presidente di Toregem Biopharma, Honoka Kiso, ha condiviso la sua esperienza personale sul sito dell’azienda: “Quando ero alle scuole superiori, ho perso due denti a causa di una patologia dell’osso mandibolare e ho dovuto sottopormi a un intervento chirurgico. Questa esperienza mi ha spinto a diventare dentista e a cercare soluzioni per rigenerare i denti persi“.

Kiso ha spiegato come, durante i suoi studi presso la Scuola di specializzazione, abbia collaborato con il dottor Takahashi, osservando i risultati positivi del farmaco nei topi e nei cani. Ora, con il prossimo passo della sperimentazione umana, Toregem è determinata a portare questo trattamento rivoluzionario ai pazienti.

Vogliamo assolutamente offrire questa terapia ai pazienti,” conclude Kiso, “un farmaco che permette di far crescere i denti con una singola iniezione, in sicurezza.” Come ripreso da adnkronos.com

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2024 12:15

Feltri “difende” la Santanchè: il motivo dietro le intercettazioni sulla Ferragni

nl pixel