Bufera sulla Asl: questionario chiede la ‘razza’ degli alunni

Bufera sulla Asl: a Bolzano un questionario ai professori delle scuole medie in cui si chiede il ‘gruppo etnico o la razza dell’alunno’. Protestano gli insegnanti.

Polemiche sulla Asl per un questionario in cui l’azienda chiede di specificare il ‘gruppo etnico o la razza dell’alunno‘.

Modulo Asl chiede ‘gruppo etnico o la razza dell’alunno’ ai professori delle scuole medie

Come riferito dai media si tratta di un questionario inviato dalla Asl del Comprensorio di Bolzano alle professoresse delle scuole medie per delineare il profilo degli alunni nelle scuole dell’area.

Asl Bolzano
Fonte foto: https://www.facebook.com/antonella.marciano.391

La denuncia da parte degli insegnanti delle scuole medie

A denunciare lo svarione della Asl sono stati proprio gli insegnanti delle scuole che hanno ricevuto il questionario.

Dure le parole degli insegnanti che hanno criticato la richiesta inserita nel modulo.

“Capiamo tutto, capiamo che si tratti di moduli standard redatti negli Stati Uniti, dove la legge prevede che si chieda anche quale sia la razza. Ma quello che non afferriamo è come mai nessuno al Comprensorio sanitario di Bolzano se ne sia accorto e si sia fatto una domanda. Evidentemente trovano normale che si domandi ad uno studente a quale ‘razza’ appartiene“.

La gaffe della Asl

Non è da escludere, come sottolineato dai professori, che si tratti di moduli standard probabilmente redatti negli Stati Uniti, dove il concetto di razza ha una connotazione decisamente diversa da quella che ha assunto in Italia, paese memore delle leggi razziali negli anni del Fascismo.

Nonostante la spiegazione – anche logica -, la questione ha scatenato le proteste dell’opinione pubblica che ha puntato il dito contro il documento – ufficiale – diramato dalla Asl.

ultimo aggiornamento: 28-01-2019

X