Quello che comunemente viene definito come assegno di accompagnamento in realtà si chiama Indennità di accompagnamento ed è relativo agli invalidi civili.

Cos’è l’Indennità di accompagnamento

Tale formula indica una prestazione economica che viene elargita su specifici parametri e solo dopo presentazione del Modulo di Domanda.

Tale prestazione che ha finalità sociale va a favore delle persone mutilate e/o invalide totalmente e delle quali è stata accertata l’impossibilità di deambulare senza che possano usufruire di un aiuto permanente dato da un accompagnatore, alternativamente tali persone devono avere una condizione in cui non possano compiere le normali attività quotidiane.

Come visto solo alcune tipologie di persone possono accedere a tale forma di indennità, detta di accompagnamento, e spetta indipendentemente dall’età e dalle condizioni di reddito. A seguire un approfondimento sui requisiti.

Requisiti per la Domanda

Al fine di ottenere l’assegno di accompagnamento altrimenti definito come indennità occorrono i requisiti che seguono nell’elenco:

  • deve portare il riconoscimento di totale inabilità (100%) che si profilerà per malattie fisiche o psichiche
  • deve essere impossibilitato a deambulare senza l’aiuto in via permanente di un accompagnatore, ciò che poco sopra si è detto
  • deve avere la cittadinanza italiana
  • se a presentare domanda è un cittadino straniero comunitario, questo deve avere l’iscrizione all’anagrafe del Comune di residenza
  • se a presentare domanda è un cittadino straniero extracomunitario questo deve avere regolare permesso di soggiorno da almeno un anno con particolare riferimento all’art. 41 del Testo Unico (TU) sull’immigrazione
  • la persona deve avere residenza stabile ed abituale in Italia

Visti i soggetti che possono richiedere questa elargizione, vediamo a seguire coloro che non possono farne richiesta:

  • persone che si trovino in uno stato di ricovero gratuito presso un istituto per un periodo che superi i 30 giorni
  • le persone che percepiscono un indennità analoga a questa di invalidità contratta per cause di guerra, di lavoro e/o di servizio, fermo restando il diritto di opzione al trattamento più favorevole

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 21-02-2017


Assegno Postdatato cos’è e come funziona

Pignoramento presso terzi, Legge e Giurisprudenza sul tema