La nuova domanda di disoccupazione è oggi la NASPI, e l’Inps è sempre l’Ente che elargisce tale assegno

La NASPI

Questo il nome della disoccupazione successiva la riforma Renzi del JobsAct, a seguire verranno elencati i soggetti ai quali tale NASPI viene corrisposta.

Prima le categorie escluse però ricordando che la NASPI dura 24 mesi quindi 2 anni:

– Lavoratrici e lavoratori a tempo indeterminato delle pubbliche amministrazioni

Categorie incluse nella NASPI:

Apprendiste e apprendisti

– Soci delle cooperative con contratto di tipo subordinato

Assegno di disoccupazione, NASPI e Caratteristiche

La NASPI di fatto con il JobAct è andata a sostituire il precedente assegno di disoccupazione della riforma Fornero per come era in concepito prima e dalla riforma del lavoro precedentemente portata avanti dalla ministra e infatti cambiano anche alcune caratteristiche.

Durata e misura della NASPI si devono dedurre da specifici calcoli da effettuare a monte.

Assegno di disoccupazione – le/gli aventi diritto dopo il JobsAct

La presentazione della domanda prevede come per ogni Legge inerente specifiche materie, dei requisiti.

Al fine di presentare la domanda vanno tenuti presenti taluni elementi:

– I passaggi occorrenti

– Il sussidio da richiedere

– Jobs Act e Naspi

Al fine di dimostrare di avere i requisiti per porre la domanda di assegno di disoccupazione, bisogna unicamente dimostrare che si è disoccupate o disoccupati, attestandolo per poi fare la domanda stessa.

Si è visto chi può richiedere la NASPI va detto che farne richiesta prevede di ricevere se si hanno appunto i requisiti, un indennità che si deve considerare richiedibile da ogni lavoratrice e da ogni lavoratore che abbiano perso in maniera involontaria il posto di lavoro.

La disoccupazione è un ulteriore tema da considerare in specifiche situazioni, comprendendo come tale assegno è andatosi modificando nel tempo, tali modifiche sono state suscettibili come detto alle Leggi sul lavoro che di volta in volta vengono approvate.

certificato_unicasim


Anticipo Tfr in Busta Paga

Fisco, arriva la flat tax dedicata ai “Paperoni” stranieri: 100mila euro se sposti la residenza in Italia