Cosa significa l’espressione assegno scoperto? Può causare problematiche di diverso genere questo titolo di credito. La guida odierna esplorerà tale tematica.

Cos’è l’assegno

Si parla di un titolo cartaceo compilato da una persona e emesso da un istituto di credito o da una banca in libretti contenenti un tot numeri di fogli disponibili. L’assegno consente a chi lo riceve di riscuotere una determinata somma di denaro.

Il debitore ovvero colei o colui che compila l’assegno deve anche apporre la sua firma sullo stesso e questa dovrà essere quanto più simile a quella rilasciata presso l’istituto di credito e/o la banca che emette il libretti degli assegni.

La riscossione di un assegno può essere effettuata presso uno sportello della banca indicata sul titolo, a quel punto la banca si accerterà dell’identità di chi riscuote e provvederà all’erogazione del pagamento che ovviamente verrà addebitato sul conto corrente del cliente che lo ha emesso e firmato.

Conto Corrente che non copre l’intera cifra del Titolo emesso

Si parlava però di scoperti, ebbene un titolo emesso del debitore verso un altra persona può anche essere appunto scoperto ovvero non essere totalmente coperto dai soldi presenti sul conto corrente associato al libretto degli assegni.

Cosa accade in questi casi?

Innanzitutto la banca in tale circostanza non procede con il pagamento e il titolo viene appunto dichiarato come scoperto.

Fatto ciò l’istituto contatta il cliente chiedendo a quest’ultimo di ripristinare i fondi utili al fine di provvedere al pagamento, i termini nei quali il cliente deve fare ciò sono di 60 giorni oltre i quali se il cliente non provvede ad ottemperare a tale scoperto verrà segnalato come debitore inadempiente presso la Centrale Allarme Interbancaria e questa segnalazione non gli consentirà più di emettere assegni.

Vi è poi dal 2016 una penale che va pagata anche qualora chi emette l’assegno provvede a ripristinare i fondi in maniera immediata, questa consiste in una penale del 10% della somma scritta sul titolo.

certificato_unicasim


Usa, la Corte d’Appello boccia il ricorso di Trump: sospeso il ‘Muslim Ban’

Marine Le Pen: “Porterò la Francia fuori dalla Ue e dalla Nato”