Assegno e titoli esecutivi stragiudiziali, cosa sono e cosa rappresentano

Assegno e strumenti stragiudiziali

I titolo esecutivi stragiudiziali, sono nominati nell’articolo 474 c.p.c. al comma 2 e ai numeri 2 e 3.
In sostanza riguardano quegli strumenti che si formano al di fuori delle aule di Tribunale.
In sostanza per stragiudiziali si intendono quelle scritture private nelle quali vengono autenticate gli obblighi relativi a somme di denaro, previste nello strumento stesso.
Quindi:

  • Assegni
  • Cambiali
  • Titoli di credito

La legge a questi strumenti attribuisce il valore di titolo esecutivo.
Altri Titoli Esecutivi stragiudiziali
Fuori dall’ambito giudiziale, come titoli esecutivi figurano anche:
gli atti ricevuti dal notaio
gli atti ricevuti da un altro pubblico ufficiale
Ovviamente queste parti sociali devono avere l’autorizzazione di Legge a ricevere tali strumenti, un esempio di ciò è rappresentato dalle ricognizioni di debito.
Restando sempre in tema di titoli esecutivi stragiudiziali, si aggiungono all’elenco anche tutti gli strumenti previsti e disciplinati dal Regolamento UE n. 805/2004 che è assunto dall’Italia.

Cos’è un titolo esecutivo

Il titolo esecutivo è un documento che, come tale, permette di avvalersi di un azione esecutiva e di esercitarla. Avere un titolo esecutivo tra le mani è la condizione necessaria per accedere al procedimento esecutivo quindi.
Tra le caratteristiche del titolo esecutivo c’è quella di atto di accertamento e documento probatorio.

Uno strumento di questo genere dichiara:

  • l’esistenza di un diritto di credito che fa riferimento ad un soggetto definito come creditore
  • rappresenta la prova di tale titolo di credito

Avendo tutte queste caratteristiche il titolo di credito come sopra esposte, la Legge fonda su questo strumento la procedura esecutiva utile a soddisfare il diritto che il debitore detiene.

Esecuzione forzata e Titoli Esecutivi

L‘art. 474 c.p.c. si esprime sull’argomento. In un comma dichiara che l’esecuzione forzata può avere luogo unicamente in virtù di un titolo esecutivo che dichiari nell’oggetto un diritto acclarato, liquido ed esigibile.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 25-04-2017


Efficienza operativa dei mercati, come la si calcola e cosa significa

Cambiale titolo esecutivo: Quando una cambiale diventa titolo esecutivo