Di Maio si affida a Mattarella e attacca Salvini: “E’ disperato”

Assemblea in casa M5s in vista dell’informativa di Conte in Senato. Di Maio apre al PD e attacca Salvini: “Ha combinato un disastro”.

ROMA – Si è svolta a Roma l’assemblea M5s convocata da Luigi Di Maio. Il leader ha descritto ai parlamentari il comportamento che terrà il partito in questa crisi di Governo che si dovrebbe aprire ufficialmente nella giornata di domani (martedì 20 agosto 2019 n.d.r.) con l’informativa del Governo. Il vicepremier – secondo quanto riportato dall’ANSA – ha aperto alla possibilità di un’alleanza con il PD e attaccato duramente Matteo Salvini.

Di Maio attacca Salvini: “E’ disperato”

Nell’assemblea, avvenuta il giorno dopo del vertice a casa Grillo, Luigi Di Maio non chiude le porte al PD: “Ho visto che alcuni stanno già facendo proposte – ha sottolineato il leader M5s – ma secondo me è profondamente sbagliato. Noi dobbiamo affidarci al Presidente della Repubblica e al percorso istituzionale che vorrà delineare“.

Non manca l’attacco alla Lega e la difesa al premier Conte: “Il Carroccio ha depositato la mozione di sfiducia al Governo. Salvini ha bisogno di parlare di noi per fare notizia, è disperato. Spero che in quel partito si possa aprire un dibattito sul disastro che è stato compiuto dal ministro dell’Interno. Noi dobbiamo avere fiducia nel discorso del presidente del Consiglio. Lui non merita di essere trattato come in questi giorni. E’ un uomo di una rettitudine che non ho mai visto in nessuno“.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Nessun accordo tra M5s e PD

Nessun accordo tra M5s e PD. Le voci di una possibile alleanza tra i due partiti è stata smentita ufficialmente da esponenti di entrambe le forze politiche. Nei prossimi giorni, però, si potrebbero sedere ad un tavolo per iniziare a dialogare e capire le possibilità di costruire una maggioranza per evitare il ritorno alle urne. Ma prima bisogna aspettare il discorso di Conte in Senato e la decisione di Mattarella.

E in serata arriva la frenata anche di Zingaretti: “Aspettiamo le dichiarazioni di Conte e l’apertura della crisi. O ci saranno le condizioni per un governo forte oppure è meglio il voto“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/LuigiDiMaio

ultimo aggiornamento: 20-08-2019

X