Assicurazione annullamento viaggio, come funziona e cosa sapere

In caso di improvviso annullamento del viaggio ti viene incontro la polizza assicurativa. Ma come funziona?

chiudi

Caricamento Player...

Organizzare un viaggio non è mai una cosa semplice, bisogna controllare le date per la partenza, gli orari, prenotare l’hotel e preparare le valigie. La preparazione di un viaggio prevede così anche il pagamento dei biglietti e la caparra all’hotel o alla struttura all’interno della quale si deve alloggiare.

Dopo aver prenotato e organizzato tutto nei minimi dettagli, il desiderio più grande è sicuramente quello di partire e rilassarsi nella meta prescelta.

Cosa succede però se per un qualunque motivo non si può più partire? Niente, semplicemente si perdono tutti i soldi spesi per le prenotazioni! In questi casi può essere utile stipulare un’assicurazione per annullamento del viaggio.

Perché stipulare un’assicurazione di annullamento viaggio?

Essere impossibilitati a partire, porta oltre ad una perdita economica a causa delle prenotazioni effettuate e pagate, anche al pagamento di ulteriori penali imposte dalle strutture alberghiere se non avvisate entro una certa data della vostra impossibilità a recarvi in loco.

E così come si dice, oltre al danno anche la beffa, perché le penali verranno detratte automaticamente dalla carta di credito con la quale avete prenotato la struttura. Quanti soldi persi per una vacanza annullata!

Soldi che magari avevate messo da parte durante tutto l’anno facendo anche qualche piccolo sacrificio o per i quali avete rinunciato ad acquistare qualcosa a cui tenevate.

Per evitare che possa verificarsi una situazione del genere, oltre a sperare che non succeda nulla prima o durante la vostra vacanza, potete anche scegliere di fare prima di partire un‘assicurazione per l’annullamento del viaggio.

Molti di voi, forse staranno pensando “Io, non ne ho bisogno” o “Non succederà mai niente!” ecc… Si forse, potreste non averne bisogno o come pensate non succederà nulla, però non è sempre così ci sono un milione di motivi per i quali si potrebbe dover rimandare la partenza o semplicemente non si possa partire più.

Stipulare un’assicurazione per la disdetta del viaggio vi permetterà di stare tranquilli, di non perdere soldi e soprattutto grazie al rimborso potrete pagare le penali richieste e riprogrammare la vostra vacanza per un’altra data.

A quanto ammontano le penali?

Quando si prenota una stanza in un albergo o in una qualunque struttura ricettiva per la propria vacanza, bisogna controllare al momento della prenotazione i vincoli e le penali richieste dall’hotel in caso di disdetta del soggiorno.

assicurazione annullamento viaggio
Assicurazione annullamento viaggio

Gli alberghi infatti, anche se prenotati a online o telefonicamente, a meno che non specificato dal proprietario stesso, non sono obbligati a fornire il diritto di recesso entro 14 giorni, come invece succede quando si acquista un prodotto di consumo.

Oggi sono molte le strutture alberghiere che chiedono al momento della prenotazione il versamento di una caparra o che vogliono a garanzia della prenotazione il numero della carta di credito.

Quando si accetta prenotando di fornire una caparra o di dare il numero della carta di credito è bene dunque costatare anche i termini del “contratto” con la struttura e controllare quanto richiede in caso di annullamento del viaggio dopo la prenotazione.

Una penale può essere infatti fissata a discrezione dell’albergatore. Alcuni scelgono di mantenere la caparra e considerarla una penale in caso di annullamento. Altre strutture però chiedono come penale, oltre alla caparra, il pagamento delle notti prenotate ad esclusione solo dei servizi (come il pranzo o la cena che in questo caso non vengono calcolati).

La maggior parte degli albergatori chiede come penale l’intero pagamento del soggiorno perché per lui è difficile dare la stanza ad altri ospiti e quindi subirebbe altrimenti un danno economico. Dunque le penali vengono pagate secondo le regole imposte dall’albergatore, queste servono a tutelarlo e a risarcirlo di un’altrimenti eventuale perdita economica.

Cosa copre l’assicurazione di annullamento viaggio?

L’assicurazione per la cancellazione di un viaggio copre diverse possibilità, solitamente le più frequenti, per le quali non si può più partire. Esistono comunque diverse tipologie di assicurazione:

Per esempio il sito Polizza Viaggio propone l’assicurazione di annullamento viaggio per malattia e altre cause: prevede infatti che all’assicurato vengano rimborsate le penali pagate a causa della cancellazione in caso di malattia, lutto o infortunio. Per questa polizza di annullamento esistono due opzioni:

  • rimborso delle penali per la cancellazione
  • rimborso delle penali e del costo del viaggio

Oltre a quest’opzione è possibile anche stipulare un altro tipo di assicurazione: L’assicurazione di annullamento del viaggio per qualunque motivo.

Questa tipologia di polizza assicurativa, permette di annullare il viaggio per qualunque motivo oggettivamente documentabile. Ad esempio in essa rientrano anche i casi in cui avvenga un attentato terroristico nella località nella quale dovevate recarvi e vogliate disdire perché temete per la vostra sicurezza.

Oppure può coprirvi in caso di rientro a lavoro anticipato, in caso di problemi di altra natura. E poi naturalmente copre tutti i casi di malattia, lutto o infortunio.

Quanto costa quest’assicurazione?

Il costo di un’assicurazione in caso di rinuncia al viaggio, non è molto esoso ma non può essere identificato in una cifra precisa valida per tutti.

Il costo dell’assicurazione in caso di annullamento del viaggio, infatti, è subordinato al costo del viaggio che dovrai dichiarare in fase di preventivazione dell’assicurazione viaggi. Può incidere sul prezzo anche la tipologia di polizza annullamento che desideri stipulare, se standard o “All Risk”.

Polizza Viaggio