Come scegliere l’assicurazione medica per viaggi in Turchia, qualche consiglio

L’assicurazione medica per viaggi è obbligatoria in Turchia? Ecco come sceglierla?

chiudi

Caricamento Player...

L’assicurazione medica per viaggio in Turchia: cosa deve avere

La polizza medica per viaggiare in sicurezza in Turchia deve avere:

  • Copertura per le spese mediche entro un certo massimale. La sanità privata è migliore della pubblica;
  • Possibilità di rientro per motivi medici;
  • Rimborso per annullamento viaggio per motivi di salute;
  • Possibilità di contattare l’assistenza assicurativa se si viene ricoverati in Turchia.

Se queste coperture non ci sono o non si possono ottenere con un piccolo sovrapprezzo, è meglio evitare quella polizza e affidarsi a una migliore.

Assistenza sanitaria in viaggio in Turchia: la situazione

assicurazione medica turchia
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/
notte-cami-hagia-sophia-istanbul-1261148/

Dopo i tumulti, ora la situazione in Turchia non è delle migliori, è stabile, ma non ancora del tutto sotto controllo. Ne consegue che i turisti devono stare attenti alla piccola criminalità e devono preferire la sanità privata a quella pubblica.

Il momento migliore per partire dal punto di vista del clima è a Marzo o a Ottobre. La primavera e l’autunno, infatti, offrono un clima stabile, ideale per fare escursioni. Dal punto di vista sanitario, basta essere in regola con le vaccinazioni obbligatorie per l’Italia prima di partire.

Se si visitano alcune zone, è bene informare prima l’ambasciata italiana o il consolato. Per la SIM, il consiglio è di acquistarne una sul posto, perché quella italiana potrebbe essere bloccata.

La situazione sanitaria in Turchia non è pessima, anzi. Ci sono poli di eccellenza che, però, hanno un costo. Quindi, è bene partire con una polizza medica che venga incontro alle proprie esigenze in caso di problemi.

Assicurazione sanitaria per viaggio in Turchia: come sceglierla

Per tutelare la salute e non avere problemi, il consiglio è di scegliere una polizza che costi almeno 15-20 euro per ogni giorno trascorso all’estero. Sì, è un bel costo, ma tutelerà nel caso in cui sia necessario il rimpatrio o ci fossero necessità contingenti.

Da verificare la presenza di un numero italiano da chiamare per imprevisti in Turchia. Se si ha qualche soldo da parte, si può scegliere di ottenere una copertura nel caso in cui il viaggio venisse annullato per motivi terroristici o di guerra in corso.

La cosa importante è avere una polizza sanitaria per viaggio in Turchia che copra le spese di ricovero impreviste. Solo in questo modo, soprattutto in caso di patologie pregresse, si potrà avere la possibilità di essere visitati e curati.

Infine, è bene verificare sempre la validità della polizza al momento di richiedere il visto. Così, non ci saranno imprevisti in territorio straniero. Avere a che fare con una compagnia seria e affidabile risolverà il problema a monte.

Una verifica alle recensioni può essere utile, ma cercare molto prima della partenza, magari confrontando anche il rapporto prezzo/coperture è più importante.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/istanbul-estuario-gola-emin%C3%B6n%C3%BC-2923304/

Polizza Viaggio