Assicurazione sanitaria viaggio: cos’è

Con una assicurazione sanitaria viaggio trascorrete vacanze tranquille e serene.

Quando si viaggia, sia nel caso di una meritata vacanza, sia per spostamenti di lavoro, l’ultima cosa che si vorrebbe avere è un problema. Quando siamo in Italia è più facile risolvere qualsiasi inconveniente, sia per la lingua, sia perché vicini a casa tutto è meno problematico. All’estero, invece, e soprattutto in vacanza, anche il più piccolo ostacolo può rovinare un momento dedicato al divertimento e alla tranquillità, per non parlare delle possibili spese in più. Serve, quindi, una assicurazione sanitaria viaggio.

Tante scelte possibili

Se stipuliamo una assicurazione sanitaria viaggi, abbiamo due grandi vantaggi. Il primo è di carattere pratico. A queste polizze sono associati aiuti concreti come, per esempio, il rientro in Italia, e un contatto in grado di organizzare tutte le procedure necessarie. Il secondo è economico. Secondo la polizza, possiamo essere risarciti del viaggio non goduto e già pagato, ma possiamo anche coprire le spese sanitarie sostenute. Ciò è ancora più importante se ci rechiamo in una nazione nella quale non vige il regime di sanità pubblica. Le eventuali spese, secondo il massimale concordato, saranno coperte, ed è importante anche perché, in paesi come USA e Canada, sono molto alte, tra le più care del mondo.

New York

Modulabile secondo esigenze personali

Questi sono i principali motivi per i quali è bene dotarsi, per esempio, di una assicurazione sanitaria viaggio USA. Possiamo, però, scegliere anche di assicurarci per l’eventuale perdita di un bagaglio da parte di una compagnia aerea, o chiedere il rimborso nel caso il viaggio salti all’ultimo istante, recuperando così la caparra già versata. Questo ultimo caso può essere utile se si hanno bambini, più soggetti a improvvisi impedimenti, o nel caso di persone anziane.

Leggete e chiedete

Come ogni assicurazione, anche una polizza viaggio comprende ed esclude alcune spese. Per esempio, per le spese mediche ci sono dei massimali, e la perdita del bagaglio di solito non comprende lo smarrimento per incuria da parte dell’assicurato. Inoltre, il costo della polizza cambia secondo il paese compreso nel contratto. Infatti, vi sono paesi e tipologia di vacanze più rischiosi di altri, e in questo caso il costo della polizza cresce. Comunque, i prezzi sono più che abbordabili, e convenienti rispetto al rischio di vedere sfumare una vacanza e tanti bei soldini.

Con una assicurazione sanitaria viaggio vacanze tranquille e serene

Serenità garantita

Quando stipulate una polizza viaggio, leggete quindi attentamente i documenti relativi, ma soprattutto concordate con il vostro interlocutore i parametri che v’interessano. Non inserite moduli inutili, se non partecipate a un safari fotografico in Africa è inutile averlo nella polizza. Concentratevi sui vostri reali bisogni e avrete tutte le soddisfazioni del caso, compresa una spesa adeguata abbondantemente compensata dalla conquistata serenità.

Se vi recate a New York, dovete assolutamente percorrere il ponte di Brooklyn.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-06-2017

Newsmondo Viaggi

X