Assicurazione viaggio detraibile, è possibile?

L’assicurazione viaggio si può detrarre solo ad alcune condizioni. Ecco quali sono e come puoi ottenere la tua detrazione nel 730.

Qual è l’assicurazione viaggio detraibile

Le polizze viaggio sicuramente detraibili sono quelle usate per i viaggi di lavoro. Per poter capire se si può detrarre o meno, devi dare un’occhiata alle coperture prima di organizzare il tuo viaggio.

Non tutte le coperture saranno accettate, anzi: l’unica che verrà presa in considerazione sarà quella in caso di infortunio o di invalidità permanente o semi-permanente. Di conseguenza, quando ci sarà da detrarre in sede di dichiarazione dei redditi al CAF o dal commercialista, la detrazione sarà solo sulla parte relativa alla voce “Infortunio” e non alle altre.

Assicurazione sanitaria viaggio detraibile o no?

assicurazione viaggio detraibile
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/deposito-vacanza-viaggio-estate-1149289/

La polizza sanitaria in sé non si può detrarre. Si possono, però, detrarre (in percentuale) le spese sostenute per l’assistenza sanitaria. Per esempio, se una persona ha fatto un intervento e ha ottenuto il rimborso dall’assicurazione, può chiedere comunque la detrazione di quanto speso nell’intervento accanto alle altre spese mediche.

Attenzione: anche se valgono le spese mediche per infortuni sul lavoro o per viaggi di lavoro, la cosa non vale se il Paese è Extra UE e se la persona è andata in vacanza e non per lavoro nel Paese europeo.

Assicurazione viaggio e detrazioni fiscali: come funziona

Come funziona questa procedura? Supponendo che la copertura sia giusta, è necessario verificare chi può detrarre. Per essere sicuri, ecco quali sono le modalità di detrazione possibili:

  • La persona che dichiara è la persona che si è assicurata.
  • La persona che dichiara ha in carico la persona che si è assicurata.
  • Chi è assicurato ha già provveduto a detrarre, ma siccome è a carico di un terzo famigliare, allora anche lui può detrarre qualcosa.

Tutto questo va verificato quando si deve fare la dichiarazione dei redditi e con i documenti relativi alla polizza scaduta a portata di mano. Con il contratto della polizza, l’esperto potrà verificare cosa può detrarre e cosa no.

Consigli utili

Per verificare le detrazioni, è sempre bene affidare tutto a una persona esperta. Questo tipo di detrazioni, però, non sempre viene accettato e non vale nemmeno la pena pensarci prima di aver sottoscritto la polizza.

Come prima cosa, questa serve a tutelare le persone quando viaggiano. Se si può detrarre è anche meglio, ma il vantaggio principale è quello di avere un aiuto medico anche se sei molto lontano dal tuo Paese.

Confronta sempre la polizza, per vedere se è possibile una detrazione, ma non ti fissare troppo: chiediti, invece, quali sono le coperture e fai un giusto confronto sul rapporto qualità/prezzo dell’offerta proposta.

Così, ti metterai al sicuro e potrai goderti il viaggio senza imprevisti e pericoli.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/monete-valuta-investimenti-948603/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-11-2017

Redazione Napoli

X