Assicurazione viaggio d'istruzione, come si fa e vantaggi

A cosa serve l’assicurazione per viaggio d’istruzione, come si fa e vantaggi

A cosa serve l’assicurazione per viaggio d’istruzione? Conviene? Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’argomento

Assicurazione viaggi d’istruzione: come funziona

Come si fa, come funziona e quali sono i vantaggi di una polizza viaggi per un viaggio d’istruzione? Vediamo come funziona.

Come si fa. La polizza si fa online o presso le compagnie di assicurazioni prima della partenza. Si paga la somma dovuta (resa nota in preventivo) e si ottiene un documento, che va inserito tra i documenti di viaggio valide in caso di controlli.

Come funziona. La polizza funziona in due modi: per tutelare da alcuni rischi e per rendere valida la richiesta del visto in alcuni paesi (quelli fuori dall’UE). Senza assicurazione, spesso non si può partire. Se ci sono rischi gravi per la salute, oppure si perde il bagaglio, o ancora viene annullato il viaggio, tramite la polizza la compagnia è tenuta a rimborsare tutte le spese.

I vantaggi. La compagnia rimborsa in caso di spese impreviste e se, durante il viaggio, dovessi perdere i bagagli o non avere contanti per risolvere il problema, si avrà qualcuno da chiamare per chiedere aiuto. La polizza è conveniente e si può chiedere un preventivo online per risparmiare ulteriormente.

L’assicurazione viaggio per gli studenti: quando scatta

assicurazione viaggio istruzione
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/scuola-studente-cane-bambino-2207391/

La polizza scatta in automatico quando la compagnia viene informata dell’avvenuto rischio. Se, per esempio, uno studente arriva in ospedale, è il medico a informare la compagnia e a chiedere se le spese sono coperte.

In alternativa, l’assicurazione per studenti in viaggio all’estero scatta se si perdono i bagagli. Si ottiene un piccolo rimborso per affrontare le spese contingenti. Infine, l’assicurazione scatta nel momento in cui il viaggio viene annullato per malattia, lutto, oppure per altre cause che non dipendono dallo studente.

In questi casi, l’interessato dovrà contattare la compagnia e inviare, successivamente, una richiesta di rimborso con la fotocopia delle ricevute relative alle spese sostenute e del contratto di assicurazione.

Si tratta di un’assicurazione per viaggi di gruppo?

L’assicurazione per viaggi d’istruzione può essere anche di gruppo. Per esempio, l’organizzazione può scegliere di far sottoscrivere un’unica polizza a tutti gli studenti che andranno in un paese estero a seguire lo stesso programma.

A questo punto, ogni studente pagherà la sua quota di assicurazione tra le spese di viaggio. Se, anche solo uno dovesse aver bisogno della polizza, questa scatterà in automatico solo per la persona che ne ha fatto richiesta.

Nonostante questo, la polizza sarà più conveniente per tutti. L’assicurazione viaggi d’istruzione, però, può essere fatta anche da una sola persona, ovvero dal solo studente che decide di accettare la proposta di quella compagnia invece di un’altra.

Quindi, questa polizza può essere di gruppo, oppure no. Dipende dalle scelte di chi viaggia. I vantaggi, però, resteranno gli stessi.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/praga-castello-boemia-studenti-2498950/

ultimo aggiornamento: 02-12-2017

X