Aston Martin lancia ‘Lagonda’, il SUV di lusso a emissioni zero

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Dopo averne presentato il concept al Salone di Ginevra, la casa produttrice di Gaydon conferma la produzione in serie di questo modello dal design estremo.

Attraverso i propri canali ufficiali, la Aston Martin ha confermato l’avvio della produzione del luxury SUV Lagonda. “Dopo aver rubato la scena al Salone di Ginevra 2018 con il ‘Vision Concept’, Lagonda conferma i piani per il suo primo modello di serie: un SUV di lusso a zero emissioni” si legge sulla nota stampa diramata dal sito ufficiale del costruttore britannico.

In arrivo nel 2021 il primo SUV Aston Martin a zero emissioni

Nel prosieguo del comunicato, la Aston Martin fa sapere che il debutto del modello è fissato per il 2021. Il SUV elettrico Lagonda sarà il primo spinto esclusivamente da un power train a zero emissioni. “Il SUV  – prosegue la nota – non solo proporrà un’evoluzione del design estremamente ardito del ‘Vision Concept’ ma verrà costruito sfruttando le tecnologie del prossimo futuro, a partire dalla trasmissione a batteria elettrica, facendo del Lagonda il primo modello del genere”.

Andy Palmer, presidente della Aston Martin, ha così commentato la notizia: “Nel riportare in vita uno dei nomi più iconici del mondo dei motori , abbiamo creato un’opportunità unica, quella di mettere da parte un approccio ereditato dal ventesimo secolo per progettare un’auto che risponda ai desideri ed alle esigenze del ventunesimo secolo. Il SUV Aston Martin Lagonda è il primo del suo genere: spazioso, 4×4 ad alte prestazioni che concilia al meglio lusso, tecnologia e stile”.

Aston Martin Lagonda
Fonte immagine: https://twitter.com/astonmartin

Il ritorno in grande stile di Lagonda

Marek Reichman, capo Design della AS, ha spiegato che “il SUV Lagonda conserverà l’audacia del Vision Concept; si tratta di un marchio di lusso, con solide radici tecnologiche. Sarà un SUV unico da guidare il cui aspetto deve riflettere la nuova realtà e segnare il passo per il futuro“.

L’operazione in sé, un po’ come il rilancio della storica DBS, riporta in auge un nome prestigioso legato al passato della Aston Martin e non solo. La Lagonda, infatti, era una casa automobilistica britannica fondata nel 1906 e rimasta in attività in maniera indipendente fino al 1947. L’anno successivo venne integrata nella AS acquistata da David Brown.

Negli anni a seguire, la Aston Martin ha prodotto diversi modelli che recano la denominazione ‘Lagonda’, come ad esempio la convertibile Tickford o la Rapide (1961-64) ultima auto griffata Lagonda. Dopo il ‘revival’ del marchio del 1976 con la Aston Martin Lagonda (in produzione fino al 1989) e un concept di SUV presentato nel 2008 al Motor Show di Ginevra, la casa automobilistica britannica ha rispolverato il marchio producendo – nel 2014 – una serie berlina di lusso denominata Aston Martin Lagonda Taraf: 200 esemplari venduti al prezzo di quasi 700.000 sterline ciascuno.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/mycarheaven/4805168713

Fonte immagine: https://twitter.com/astonmartin

Ricevi le ultime notizie sul mondo dei Motori, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 09-05-2018

Redazione Napoli