Aston Martin Vantage: scheda tecnica e caratteristiche

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Prodotta sia in versione coupé che roadster, la Aston Martin Vantage tornerà sul mercato con una seconda generazione dopo la prima datata 2005.

La Aston Martin Vantage è un modello di auto prodotto dalla casa automobilistica britannica Aston Martin a partire dal 2005. Si tratta di una due porte a due posti, disponibile sia in versione coupé che roadster. Il nome riprende quello di un altro modello della AM, il V8 Vantage, una gran turismo in produzione tra il 1977 e il 1989. La prima serie di AM Vantage è stata prodotta fino al 2017; nel novembre dello stesso anno, l’azienda con sede a Gaydon ha annunciato l’arrivo di una seconda generazione, denominata New Vantage.

Design

La Aston Martin Vantage del 2005 è stata progettata dal designer danese Henrik Fisker. La prima generazione del modello si caratterizza per le linee pulite ed eleganti, il profilo hatchback e lo sbalzo anteriore e posteriore corto. Il prospetto anteriore comprende i gruppi ottici dalla forma assai affusolata armonizzata dalla calandra; il carattere sportivo dell’auto si manifesta (anche) nella doppia scanalatura latitudinale del cofano anteriore tra le due prese d’aria. Il prospetto laterale si presenta piuttosto sobrio, slanciato anche dall’assenza del montante centrale. Il posteriore, infine è chiuso da una ampia fascia inferiore (dove trovano posto i due scarichi) ed ha nel piccolo alettone il suo tratto distintivo, così come i gruppi ottici hanno la tipica forma a ‘forcella’ Aston Martin.

Le varianti della Aston Martin Vantage

Nel corso della sua longeva parabola, la Aston Martin Vantage è stata prodotta in numerose varianti, comprese edizioni limitate e versioni destinate al solo mercato estero. Di seguito, l’elenco completo:

  • Aston Martin V8 Vantage (Coupé, Roadster, S Coupé, S Roadster);
  • Aston Martin V8 Vantage N430 (Coupé e Roadster – solo per il mercato estero);
  • Aston Martin V8 Vantage GT (Coupé e Roadster, solo per il mercato degli Stati Uniti);
  • Aston Martin V12 Vantage (Coupé, Roadster, S Coupé, S Roadster);
  • Aston Martin Vantage GT12 (edizione limitata da 100 esemplari);
  • Aston Martin Vantage GT8 (edizione limitata da 150 esemplari);
  • Aston Martin Vantage GTS (edizione limitata da 100 esemplari destinati al solo mercato USA).

Le motorizzazioni Aston Martin Vantage

La gamma Vantage offre una discreta selezione di power train, a partire da una versione V8 (derivato dal motore Jaguar AJ-V8) e da una V12. La prima versione del modello era equipaggiata con un motore V8 da 4.3 litri, assemblato a mano nell’impianto AM di Colonia e in grado di erogare una potenza di 385 CV (con accelerazione 0-100 km/h in 5 secondi e velocità massima 282 km/h). A partire dal 2007, le Vantage montano un propulsore V8 da 4.7 litri capace di erogare una potenza massima di 420 cavalli (velocità massima 290 km/h).

Aston Martin Vantage
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/nbdesignz/15665029335

Nel 2012, la gamma di power train viene ulteriormente aggiornata con l’introduzione di una versione V12; la Vantage V12 può quindi contare su un motore V12 da 6 litri in grado di sviluppare una potenza di 517 cavalli e di toccare una velocità massima superiore ai 300 km/h (con accelerazione da 0 a 100 km in 4.2 secondi). Nel 2013, invece, la Aston Martin lancia una nuova versione, la V12 Vantage S equipaggiata con un motore V12 da 6 litri potenziato, capace di sviluppare ben 570 cavalli di potenza e di raggiungere una velocità massima di 325 km/h. L’ultimo aggiornamento è quello del 2014 e coincide con la versione GT della V8 Vantage, che vanta una maggiore potenza (430 cavalli) e una velocità massima superiore (305 km/h).

La nuova Aston Martin Vantage

“Come il cacciatore archetipico, tutto è stato modulato per uno scopo. Le forme scultoree creano una positura predatoria, mentre le fiancate ampie e muscolari esprimono agilità e dinamismo”. Così viene presentata la Aston Martin New Vantage sul sito ufficiale dell’azienda.

In effetti, il restyling della Vantage ne ha accentuato non poco il carattere e l’identità marcatamente sportivi. Il prospetto laterale, pur conservando l’andamento hatchback, presenta linee molto più dinamiche, con la parte anteriore più slanciata rispetto al profilo ‘piatto’ della prima versione, così come la parte posteriore. Cambiano di molto anche le fiancate, rese più aerodinamiche da un profondo solco nella parte centrale ed uno ondulato nella sezione inferiore.

Ampiamente riveduto anche il prospetto anteriore, molto più ‘aggressivo’ del predecessore. I gruppi ottici risultano leggermente ridimensionati e squadrati mentre una diversa definizione dei volumi rende tutto l’anteriore più dinamico; le scanalature sul cofano della prima Vantage si sono evolute in un’ampio motivo a ‘V’ che caratterizza decisamente il cofano anteriore, dal quale sono sparite le prese d’aria.

Non mancano, naturalmente, le innovazioni anche per quanto concerne il posteriore, ridisegnato in chiave molto più sportiva attraverso l’utilizzo di linee decise che sottolineano gli scarichi della fascia inferiore. Rivoluzionati anche i gruppi ottici, che abbandonano la conformazione ‘a forcella’ per descrivere un arco ribassato che segue il profilo del cofano da un capo all’altro del prospetto, comprensivo di alettone simile alla prima versione del V8.

Per quanto concerne la carrozzeria, al netto dei numerosi optional disponibili per la personalizzazione dell’aspetto estetico dell’auto, la nuova Aston Martin Vantage sarà disponibile nelle seguenti colorazioni: Hyper Red, China Grey, Ultramarine Black, White Stone, Tungsten Silver e Lime Essence.

Dal punto di vista strettamente tecnico, come si apprende dalla scheda tecnica disponibile sul sito ufficiale Aston Martin, la nuova generazione della Vantage è una due porte da due posti, lunga 4465 mm, larga 2153 mm (1942 mm senza le calotte degli specchietti), alta 1273 mm e con un passo di quasi tre metri (2704 mm). La massa a vuoto è di 1530 kg.

Capitolo motore. La New Vantage monterà inizialmente un V8 biturbo da 4 litri, in grado di erogare una potenza di 503 cavalli, raggiungendo una velocità massima pari a 314 km/h (con accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.6 secondi). Il propulsore è connesso ad una trasmissione automatica ZF ad otto rapporti con differenziale elettronico mentre il sistema frenante include dischi ventilati da 400 mm all’anteriore e da 360 al posteriore.

Come detto, a novembre del 2017, l’azienda di Gaydon ha annunciato – a pochi mesi dal termine della produzione della Vantage 2005 – il lancio di una nuova generazione, che dovrebbe arrivare sul mercato nella seconda metà del 2018. Come ogni Aston Martin, anche la nuova Vantage non sarà un’auto per tutte le tasche: il prezzo di lancio, infatti, dovrebbe essere di circa 155.000 euro.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/42682747@N03/16764365891

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/nbdesignz/15665029335

Ricevi le ultime notizie sul mondo dei Motori, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 06-03-2018

Redazione Napoli