Vaccino AstraZeneca e trombosi, i sintomi da riferire al medico. La nota informativa aggiornata dopo la valutazione dell’Ema.

Il Ministero della Salute ha inviato la versione aggiornata della nota informativa del consenso per quanto riguarda il vaccino AstraZeneca (Vaxzevria). Nel documento si fa riferimento anche ai rari casi di trombosi legati al vaccino AstraZeneca e vengono elencati i sintomi in presenza del quali contattare il medico.

Vaccino
Vaccino

Vaccino AstraZeneca e casi di trombosi

Nella nuova nota informativa si fa riferimento a “coaguli di sangue spesso in siti insoliti (ad esempio cervello, intestino, fegato, milza), associati a bassi livelli di piastrine nel sangue“, indicati come effetti collaterali molto rari.

“In seguito alla somministrazione di Vaxzevria sono stati osservati molto raramente coaguli di sangue, spesso in siti insoliti (ad esempio cervello, intestino, fegato, milza), in associazione a bassi livelli di piastrine, in alcuni casi con la presenza di sanguinamento. Questa condizione includeva casi gravi con coaguli di sangue in siti diversi o insoliti, come pure coagulazione o sanguinamento eccessivi in tutto il corpo”, si legge nella nota informativa aggiornata come riferito dall’Adnkronos.

Vaccino Covid AstraZeneca
Vaccino Covid AstraZeneca

Dopo quanti giorni sono stati registrati i sintomi

Per quanto riguarda i tempi, si specifica che questi eventi avversi rari sono stati registrati principalmente entro 14 giorni dalla somministrazione del vaccino in donne di età inferiore ai 60 anni.

Ambulanza
Ambulanza

AstraZeneca, i sintomi da riferire al medico

La nota informativa aggiornata elenca anche i sintomi da riferire al medico.

“Rivolgersi immediatamente a un medico in caso di respiro affannoso, dolore al petto, gonfiore alle gambe o dolore addominale persistente dopo la vaccinazione”, si legge nella nota informativa aggiornata.

“Inoltre consultare immediatamente un medico se, dopo alcuni giorni, si verificano mal di testa intensi o persistenti o visione offuscata dopo la vaccinazione, o se dopo pochi giorni compaiono lividi sulla pelle o chiazze rotonde in un punto diverso dal sito di vaccinazione“.

Medico Ospedale
Medico Ospedale

Il vaccino è sicuro ed efficace

Nel documento si ribadisce comunque che AstraZeneca è un vaccino efficace e soprattutto sicuro e che i benefici superano di gran lunga i rischi legati ad eventi avversi rari.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 15-04-2021


Poliziotta Minneapolis fuori dal carcere su cauzione di 100 mila dollari

Figliuolo, “In Italia altre dosi di Pfizer”