Gian Piero Gasperini ai microfoni di Sky Sport: “Il clima era davvero incandescente. Ci è mancata un po’ di lucidità”.

NICOSIA (CIPRO) – Al termine della sfida pareggiata contro l’Apollon Limassol, il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “È un punto che ci permette di qualificarci ugualmente, al di là dell’episodio finale. Queste cose ti insegnano, questa partita non era semplice, il clima è diventato incandescente. Ci siamo difesi bene, ci è mancata un po’ di lucidità. Sono soddisfatto della prestazione“.

Gian Piero Gasperini ai microfoni di Sky Sport: “Stasera avremmo potuto vincere, i conti per me sono chiusi lo stesso. Ci mancavano diversi uomini”

Gian Piero Gasperini continua parlando della partita odierna: “A un certo punto – ammette – è uscito Ilicic e Cornelius mancava. Ci mancavano diversi uomini, Petagna ha fatto una buona gara, chi ha giocato ha fatto bene. Stasera avremmo potuto vincere, i conti per me sono chiusi lo stesso, ma non abbiamo interpretato male la gara”.

Un punto che sicuramente avvicina l’Atalanta alla qualificazione: i bergamaschi ora nelle ultime partite devono ottenere un punto per avere la matematica del pass. Ora testa al campionato prima della sosta per le nazionali.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Atalanta calcio Europa League evidenza Gian Piero Gasperini

ultimo aggiornamento: 02-11-2017


Leonardo Bonucci: “Un buon punto. Dobbiamo avere più personalità”

Europa League, Lazio-Nizza 1-0: l’autorete di Le Marchand regala la qualificazione ai biancocelesti