Una rete di Isco spegne le speranze dell’Atletico. Il Real vola in finale dove troverà la Juventus

Sarà JuventusReal Madrid la finale di Champions League che si disputerà il prossimo 3 giugno a Cardiff. Con qualche sofferenza di troppo i blancos sono riusciti ad avere la meglio nel derby contro l’Atletico Madrid perdendo per 2-1 al Vicente Calderon e forti del 3-0 dell’andata.

Saúl e Griezmann accendono i sogni dei colchoneros, Koke li spegne

Partita subito vivace con le due squadre che cercano di rendersi pericolose ma i portieri non compiono interventi importanti. I primi ad andare vicini al vantaggio sono gli ospiti con Casemiro ma Oblak si supera e manda in angolo. Il match si sblocca al 12′ quando Saul sugli sviluppi di un corner batte Navas. Passano quattro minuti e i padroni di casa trovano il raddoppio su calcio di rigore battuto da Griezmann per un fallo in area di Varane su Torres: il portiere del Real aveva intuito ma non è riuscito ad impedire alla sfera di entrare in porta. Forte del 2-0 i ragazzi di Simeone rallentano il gioco cercando di trovare la rete che del 3-0 ma al 42′ i blancos chiudono il discorso qualificazione: grandissima giocata di Benzema che dopo aver superato Savić, Godin e Gimenez serve Kroos: Oblak si supera ma non può sulla sul tap-in di Isco.

L’Atletico ci prova ma il Real Madrid vola in finale

Nella ripresa l’Atletico Madrid ci prova a riaprire il discorso qualificazione ma si rende realmente pericoloso dalle parti di Navas solo al 66′ quando il portiere avversario si supera prima su Carrasco che aveva sfruttato uno scivolone di Danilo e poi su Gameiro. Alla prima occasione gli ospiti trovano anche la rete del pareggio con Modric ma viene annullata per fuorigioco di Ronaldo che ostacola Oblak. Con il passare dei minuti i padroni di casa credono sempre meno all’impresa così il Real si fa vedere con più frequenza in avanti: grandissima occasione per Benzema che dopo aver saltato Savić e Thomas viene chiuso da Godin al momento del tiro.

Il tabellino del match

Atletico Madrid – Real Madrid 2-1 (2-1) [complessivo: 2-4]

Atletico Madrid (4-4-2): 13 Oblak; 24 Gimenez (56′ 22 Thomas), 15 Savić, 2 Godin, 3 Filipe Luis; 10 Carrasco, 14 Gabi, 8 Saúl, 6 Koke (76′ 11 Correa); 7 Griezmann, 9 Torres (56′ 21 Gameiro). A disp. 1 Moyà, 19 Hernandez, 5 Tiago, 23 Gaitán. All. Simeone

Real Madrid (4-3-1-2): 1 Navas K.; 23 Danilo, 4 Sergio Ramos, 5 Varane, 12 Marcelo; 19 Modric, 14 Casemiro (77′ 17 Vázquez), 8 Kroos; 22 Isco (88′ 21 Morata; 7 Ronaldo C., 9 Benzema (77′ 20 Asensio). A disp. 13 Casilla, 6 Nacho, 10 Rodriguez J., 16 Kovacic. All. Zidane

Arbitro: Cüneit Çakir (Turchia)

Marcatori: 12′ Saúl (A), 16′ Griezmann (A), 42′ Isco (R)

Ammoniti: Savić, Godin, Gabi, Correa (A); Danilo, Sergio Ramos (R)

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
atletico madrid calcio champions league primo piano Real Madrid

ultimo aggiornamento: 10-05-2017


Roma, Totti si prepara all’addio al calcio: lavorerà al fianco di Monchi

Mercato Milan, incontro con il Torino. Petrachi: “Abbiamo parlato di Belotti”