Atroce: donna mangiata viva da un pitone di oltre 5 metri
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Atroce: donna mangiata viva da un pitone di oltre 5 metri

Serpente

Una donna di 45 anni è stata trovata nel ventre di un pitone di cinque metri nel villaggio di Kalempang, Indonesia.

In un evento scioccante avvenuto nel villaggio di Kalempang, nella provincia di South Sulawesi, Indonesia centrale, una donna di 45 anni è stata ritrovata nel ventre di un pitone di cinque metri. La donna, madre di quattro figli, era stata dichiarata scomparsa giovedì scorso dal marito, il quale aveva avviato le ricerche dopo aver trovato i suoi effetti personali nei pressi del villaggio. I residenti locali, dopo aver notato un pitone con un ventre insolitamente gonfio, hanno deciso di aprire lo stomaco del serpente, scoprendo la donna ancora vestita al suo interno.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Boa
Boa

Un tragico ritrovamento nel villaggio di Kalempang

L’incidente è stato riportato da un capo villaggio e citato da Fox News, creando sconcerto e orrore tra gli abitanti. Tali avvenimenti sono rari, ma non senza precedenti in Indonesia, dove il pericolo dei pitoni giganti è una minaccia reale per le comunità rurali. Questo tragico episodio sottolinea la necessità di una maggiore consapevolezza e di misure preventive per proteggere le persone che vivono in aree soggette a tali rischi.

Incidenti simili: una tragica serie di eventi

L’episodio di Kalempang non è un caso isolato. Negli ultimi anni, l’Indonesia ha assistito a diversi incidenti mortali causati dai pitoni. Ad esempio, nel distretto di Tinanggea nel Southeast Sulawesi, l’anno scorso, un pitone di otto metri ha ucciso e divorato un contadino. Anche nel 2018, un tragico evento ha visto una donna di 54 anni venire inghiottita da un pitone di sette metri nella città di Muna, sempre nel Southeast Sulawesi.

Nel 2017, un altro incidente mortale ha coinvolto un contadino del West Sulawesi, che è stato trovato nel ventre di un pitone di quattro metri. Questi eventi, seppur rari, dimostrano la pericolosità dei pitoni giganti, capaci di attaccare e divorare esseri umani interi. Le autorità locali e la popolazione devono quindi adottare misure di sicurezza per prevenire ulteriori tragedie.

Gli incidenti con i pitoni giganti in Indonesia, sebbene rari, rappresentano una minaccia significativa per le comunità rurali. La tragica morte della donna di Kalempang richiama l’attenzione sulla necessità di implementare strategie di prevenzione e sicurezza per evitare che simili tragedie si ripetano. La collaborazione tra le autorità locali e i residenti è essenziale per garantire che le comunità possano vivere in sicurezza. Lontano dai pericoli rappresentati dalla fauna selvatica.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2024 13:50

Giovane violentata dal fidanzatino di 15 anni in una stazione: l’orribile video

nl pixel