Dal Salva Roma al caso Siri, il M5s attacca la Lega (e Conte)

Continuano gli attacchi degli esponenti M5s alla Lega sul Salva Roma e sul caso Siri. E arriva anche qualche ‘frecciatina’ al premier Conte.

ROMA – Alla vigilia del Consiglio dei ministri sul decreto Crescita non si fermano gli attacchi da parte degli esponenti del M5s sul Salva Roma. Ad accendere ancora di più gli animi è la senatrice Alessandra Maiorino che chiede alla Lega di posare le armi e iniziare a dialogare.

Anche oggi (22 aprile 2019 n.d.r.) – precisa l’esponente grillina riportata dall’AGI Salvini non ha perso l’occasione di fare sterili polemiche su Virginia Raggi. Ma glielo ribadiamo, il suoi niet a quello che definisce impropriamente ‘un regalo’ per Roma è in realtà uno sgarbo a tutti gli italiani visto che la norma che noi vogliamo inserire oltre che essere a costo zero permetterebbe di recuperare due miliardi e mezzo di euro“.

La posizione della Lega – attacca la Maiorino – ha veramente dell’incredibile e speriamo che facciano un dietrofront perché è stucchevole che usino la Capitale per la campagna elettorale“.

Giuseppe Conte Matteo Salvini Luigi Di Maio
Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Matteo Salvini

Salva Roma e caso Siri, il M5s attacca la Lega e il premier Conte

Dal Salva Roma al caso Siri. Sono questi due gli argomenti che stanno aprendo una lunga discussione all’interno della maggioranza. Sulla questione del senatore leghista interviene il vice capogruppo di Palazzo Madama, Primo De Nicola, con un post su Facebook.

Il presidente del Consiglio – scrive – Giuseppe Conte deve dare un segnale a tutte le forze politiche e al Paese: Armando Siri, il sottosegretario indagato per corruzione, deve uscire dall’esecutivo. E se non lo fa volontariamente per il rispetto che dovrebbe alle Istituzioni, sia lo stesso premier e pretenderne le dimissioni. Con la Lega dobbiamo continuare a realizzare i punti più qualificanti del Contratto ma senza compromessi e ritardi sul fronte della legalità, soprattutto nella lotta alla Mafia“.

Di seguito il post su Facebook di Primo Di Nicola

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte deve dare un segnale a tutte le forze politiche e al Paese: Armando Siri, il…

Pubblicato da Primo Di Nicola su Lunedì 22 aprile 2019

ultimo aggiornamento: 23-04-2019

X