Attacco con coltello in Francia. Una funzionaria di polizia è stata uccisa in un commissariato da un uomo di origine tunisina.

PARIGI (FRANCIA) – Attacco con coltello in Francia nel primo pomeriggio di venerdì 23 aprile 2021. Secondo quanto scritto da tio.ch, un uomo è entrato all’interno di un commissariato e colpito mortalmente una funzionaria di polizia. Immediata la reazione dei colleghi che hanno aperto il fuoco contro l’assalitore, deceduto per le ferite riportate.

La Procura ha aperto un’indagine per cercare di ricostruire meglio quanto successo e capire il movente di questo attacco. Nessuna pista è esclusa, neanche quella di un attacco terroristico.

Attacco con coltello in Francia

La ricostruzione è ancora al vaglio degli inquirenti. Secondo quanto riportato dalle autorità locali, l’assalitore è entrato armato con uno o più coltelli nel commissario e colpito alla gola la funzionaria di polizia. Immediata la reazione dei colleghi che hanno aperto il fuoco nei confronti dell’uomo, deceduto per le ferite riportate.

Non è ancora chiaro il motivo di questo attacco. Nessuna ipotesi è esclusa e sono in corso tutti gli approfondimenti per valutare un possibile movente terroristico. L’assalitore, infatti, era originario della Tunisia anche se non sembrano esserci particolari segnalazioni sull’uomo. E nelle prossime ore ci saranno importanti novità su quanto accaduto in Francia.

Polizia
Polizia

Allarme terrorismo in Francia

L’attacco registrato a Parigi ha fatto alzare l’allerta terrorismo in Francia. Dalle prime informazioni non sembrano esserci collegamenti tra l’uomo e gruppi radicalizzati. L’assalitore, infatti, sarebbe incensurato e soprattutto non risulterebbe inserito nella lista di profili pericolosi per il Paese.

Le indagini su quanto successo proseguiranno nelle prossime settimane per accertare meglio quanto successo e provare a spiegare il motivo di questo gesto. Un attacco con il coltello che ha portato alla morte di una funzionaria di polizia oltre che al decesso dello stesso assalitore per le ferite riportate dopo la reazione delle forze dell’ordine.


Bolzano, locali aperti anche al chiuso. Le regole

La nuova valutazione dell’Ema su AstraZeneca