Attacco con il machete a casa di un rabbino a New York. Cinque persone rimaste ferite, due in modo grave. Fermato un sospettato.

NEW YORK (STATI UNITI) – Ritorna la paura a New York per le aggressioni antisemite. Nella notte italiana tra il 28 e il 20 dicembre 2019 è avvenuto a Monsey un attacco con il machete a casa di un rabbino. Il bilancio è di cinque feriti, due in modo grave. E’ stato fermato il sospettato: si tratta di una persona afroamericana.

Nuovo attacco antisemita a New York

L’aggressione è avvenuta durante le celebrazioni della settima gornata di Channukah. L’uomo si è presentato nell’abitazione con il volto coperto da una sciarpa e armato di machete scagliandosi contro le persone di religione ebrea presenti nell’appartamento del rabbino.

Inutili i tentativi di fermarlo, l’aggressore subito dopo l’attacco è riuscito a fuggire nascondendosi nella sinagoga limitrofa. Una latitanza durata poche ore visto che le autorità locali sono riuscito a fermarlo e a portarlo in carcere. Sono in corso tutte le ricostruzioni del caso ma il bilancio è molto grave. Cinque persone sono rimaste ferite, due in prognosi riservata. Non è chiaro il perché di questa aggressione e nelle prossime ore si proverà a ricostruire meglio il movente dell’attacco con il machete.

Polizia
Polizia

Controlli rafforzati dopo l’attacco con il machete

Controlli rafforzati in tutta New York per questi attacchi antisemiti. Negli ultimi giorni, infatti, episodi simili sono successi di frequenti nella città americana con il quartiere di Brooklyn la zona più colpita.

Un atto spregevole e codardo – ha commentato i governatore Andrew Cuomo – voglio essere chiaro: l’antisemitismo e l’intolleranza sono ripugnanti e abbiamo assolutamente tolleranza zero per tali atti di odio“. La polizia ha aperto un’indagine per quanto accaduto a Monsey e non esclude la possibilità di un collegamento con ambienti terroristici per l’uomo autore di questo attacco con il machete a casa di un rabbino.

Texas, sparatoria in chiesa

A poche di distanza dalla tragedia di New York, in Texas un uomo ha aperto il fuoco in una chiesa uccidendo un uomo e ferendone un secondo. Stando a quanto riferito dai media il killer sarebbe stato ucciso da un fedele.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
attacco con machete cronaca evidenza machete New York

ultimo aggiornamento: 29-12-2019


Nuova valanga in Trentino, travolte due persone: un morto

30 dicembre 2006, Saddam Hussein giustiziato per impiccagione