Anonymous festeggia l’anniversario della Congiura delle Polveri del 5 novembre 1605 con un attacco hacker su vasta scala. Online i dati sensibili di dipendenti dei ministeri.

Per celebrare l’anniversario della Congiura delle Polveri, avvenuta il 5 novembre del 1605, Anonymous si è reso protagonista di un attacco hacker contro i dipendenti dei dirigenti e dei dipendenti di ministeri e partiti mettendo in rete i dati sensibili di migliaia di persone.

Anonymous ‘festeggia’ la Congiura delle Polveri del 5 novembre con un attacco hacker su vasta scala

Sono finiti in rete numeri di telefono, mail e altri dati sensibili di dirigenti e funzionari di partiti, ministeri ed enti pubblici, che hanno visto i propri numeri di telefono, le proprie mail e le proprie password a disposizione del popolo del web.

Attacco hacker, Anonymous mette in rete i dati sensibili di migliaia di dipendenti e funzionari pubblici

Nel mirino di Anonymous il sito degli Archivi di Stato, quello di Equitalia, quello della Lega del Trentino ma anche quello della sezione di Siena del Pd. Oscurato il sito di Fratelli d’Italia e violato anche quello di Ferrovie dello Stato, tanto per citare alcune delle vittime illustri dei festeggiamenti-hacker del cinque novembre.

Le autorità, come accaduto in passato, hanno provveduto ad oscurare i siti nel tentativo di limitare i danni ed evitare che le informazioni si diffondessero sulla rete a macchia d’olio.

Anonymous: la settimana nera e i ‘fuochi d’artificio’ del cinque novembre

Il blitz del cinque novembre dovrebbe essere l’epilogo della settimana nera che gli hacker di Anonymous avevano minacciato promettendo fuochi d’artificio per celebrare il cinque novembre.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
anonymous attacco hacker Guy Fox lega

ultimo aggiornamento: 06-11-2018


Roma, assolto Manlio Cerroni dall’accusa di associazione a delinquere

A Palermo i funerali delle vittime di Casteldaccia