I rossoneri sono alla ricerca di un centravanti e di un esterno offensivo: Keita e Dolberg sono sempre nei radar del Milan

Il Milan continua a monitorare molti profili per il reparto d’attacco. Detto di Morata, che rappresenterebbe un grandissimo colpo per i rossoneri, Mirabelli osserva altri giocatori con caratteristiche e costi differenti. Il Milan, la prossima estate, dovrebbe salutare Bacca, Lapadula (interesse delle due genovesi, ndr), Ocampos e probabilmente anche Deulofeu su cui pende il diritto di ricompra del Barcellona. In pratica, un reparto da ricostruire.

Keita, jolly d’attacco

Al nuovo ds rossonero piace da tanto tempo il laziale Keita Balde, osservato dai tempi in cui Mirabelli lavorava per l’Inter. Il classe ’95 non rinnoverà con i biancocelesti il contratto che scade il 30 giugno 2018. Il patron della Lazio Claudio Lotito punterebbe a cedere il Nazionale senegalese con passaporto spagnolo all’Estero e per non meno di 25-30 milioni. Negli ultimi giorni è stato segnalato il forte interesse della Juventus ma Keita continua a rimanere nei radar del Milan. Il 22enne sarebbe perfetto per il 4-3-3 di Montella come esterno sinistro anche se nel derby capitolino ha fornito una grande prova anche come punta centrale, stendendo i giallorossi con una doppietta. Il rendimento di Keita in stagione parla chiaro: 13 gol e tre assist in 28 partite.

L’astro nascente danese

Un altro nome molto giovane per l’attacco del Milan è quello di Kasper Dolberg. Secondo quanto riporta Tuttosport, i rossoneri vorrebbero mettere le mani su uno degli astri nascenti del calcio europeo. Il classe ’97 in forza all’Ajax è la classica punta centrale, già dotato di un gran fisico (187×82), capace di mettere a segno già 20 gol nella stagione in corsa, tra campionato e coppe. Il 19enne danese sarebbe per il Milan un acquisto più in prospettiva, da far maturare ulteriormente alle spalle di un top player.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Dolberg Keita milan scelte della redazione

ultimo aggiornamento: 06-05-2017


Milan, per Morata potrebbe esserci un’alleata… Kalinic l’alternativa allo spagnolo

Suso-Milan, lunedì il faccia a faccia decisivo per il rinnovo