Nuovo attacco di Trump alla Cina: “Il Covid-19 arriva dal laboratorio di Wuhan. Ho visto le prove”.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Nuovo attacco di Donald Trump alla Cina. Nella consueta conferenza stampa il presidente americano ha ribadito la certezza che il coronavirus sia stato prodotto in un laboratorio di Wuhan.

Lì deve essere successo qualcosa di terribile – ha sottolineato il presidente americano – può essere stato un errore, qualcosa che si è sviluppato inavvertitamente, oppure qualcuno lo ha fatto di proposito. Se ho le prove? Sì sì, le ho viste ma non posso dire oltre“.

L’Intelligence frena: “Non abbiamo prove”

Le parole di Trump non sono state confermate dall’Intelligence americano che conferma l’ipotesi degli scienziati: “Concordiamo – si legge in una nota delle agenzie federali citate dal Corriere della Seracon il largo consenso scientifico riguardo al fatto che il virus che causa Covid-19 non è stato fabbricato dall’uomo o geneticamente modificato“.

Ma gli accertamenti non si fermano: “La comunità di intelligence continuerà a esaminare in modo rigoroso ogni tipo di informazione per determinare se la pandemia trovi la sua origine da contatti con animali infetti o da un incidente in un laboratorio a Wuhan“.

Donald Trump
Fonte foto: https://twitter.com/WhiteHouse

Gli Usa pronti a ripartire

Gli Stati Uniti sono pronti a ripartire. La curva sembra essere in discesa così molti governatori da lunedì 4 maggio 2020 dovrebbero revocare il lockdown per ridurre al minimo le perdite economiche. Discorso diverso, invece, per New York che continua ad avere un numero alto di contagi con Cuomo che non sembra essere intenzionato a riaprire lo Stato.

Il riavvio del motore negli Usa sarà differenziato con la possibilità di richiudere in caso di un aumento dei casi. Situazione che spaventa e non poco tutto il mondo.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://twitter.com/WhiteHouse


Basentini si dimette da capo del Dap dopo le polemiche sulla scarcerazione dei boss. Salvini: “Bonafede primo responsabile”

In vacanza fuori Regione con indice contagio 0,2. Arrivano le prime regole per andare in spiaggia