Attentati a Foggia, sedici arresti

Foggia sedici arresti dopo i quattro attentati dinamitardi in dieci giorni contro gli esercizi commercianti. Una sfida allo Stato che ha risposto con un blitz che ha visto in campo Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Colpo alla mafia a Foggia, dove le Forze dell’Ordine hanno arrestato sedici persone ritenute collegate agli attentati che negli ultimi mesi sono stati condotti contro diversi esercizi commerciali per intimare ai titolari degli stessi a non denunciare gli episodi di violenza e i ricatti alle forze dell’ordine.

Foggia sedici arresti: duro colpo alla criminalità organizzata locale

Gli inquirenti hanno individuato alcuni dei responsabili e i mandanti di un tentato omicidio. Tra gli arrestati anche diversi uomini ai vertici della criminalità organizzata locale. La risposta dello Stato all’ondata di violenza è stata rapida e determinata e ha portato a un duro colpo assestato alla rete mafiosa che opera sul territorio.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it

Il Procuratore di Foggia: La risposta dello Stato c’è stata, dobbiamo continuare su questa strada

La risposta dello Stato c’è stata, ovviamente non basta, dobbiamo continuare su questa strada anche con l’aiuto delle istituzioni. Ho chiesto un aumento dell’organico per far fronte a questa ondata di violenza“, ha chiosato il Procuratore di Foggia

Foggia, lunga serie di attentati contro i commercianti: quattro bombe in dieci giorni

Solo negli ultimi dieci giorni erano stati messi in atto ben quattro attentati, dieci dall’inizio dell’anno, messaggi contro lo stato e contro le vittime. Lo Stato ha voluto mandare un segnale chiaro ai malavitosi ma anche ai commercianti, che possono contare sulle istituzioni per contrastare la mafia.

ultimo aggiornamento: 05-02-2019

X