Molotov contro il centro vaccini di Brescia, la denuncia del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana: “Gesto assurdo e malavitoso”.

Svolta nel caso dell’attentato a Brescia, dove erano state lanciate due molotov, due bottiglie incendiarie, contro il centro vaccini situato in via Morelli. Al termine delle indagini, gli inquirenti hanno arrestato due persone.

Brescia, molotov contro il centro vaccini

L’attacco sarebbe avvenuto alle prime ore di sabato 4 aprile. Il centro vaccini è stato colpito da due molotov. Una è esplosa a terra, l’altra ha colpito il tendone. Fortunatamente lo scoppio dei due ordigni non ha causato un incendio nella struttura. A quel punto il centro vaccini sarebbe stato inutilizzabile a lungo.

Le indagini degli inquirenti: due arresti

Nessuno ha rivendicato l’attacco e non sono noti i motivi che hanno spinto l’autore o gli autori a compiere l’attentato. Gli investigatori hanno analizzato le immagini delle telecamere di sorveglianza installate nella zona nella speranza di rintracciare i responsabili o il responsabile.

È del 1 maggio la notizia dei due arresti da parte degli uomini delle forze dell’ordine per l’attentato contro il centro vaccini di Brescia. I due soggetti sono i principali indiziati e gli investigatori sono arrivati a loro dopo aver analizzato le immagini che mostravano gli indagati intenti nella preparazione degli ordigni.

Secondo le ipotesi investigative, i due volevano sabotare la campagna di vaccinazione.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Carabinieri
Carabinieri

Fontana, “Gesto assurdo e malavitoso”

Una bottiglia incendiaria è stata lanciata all’alba contro il centro vaccinale di via Morelli a Brescia. Fortunatamente non si registrano feriti e, non trovando nulla di infiammabile, l’incendio non si è propagato. Il centro è stato realizzato con i fondi della generosità bresciana, grazie all’iniziativa AiutiAMO Brescia avviata nel corso della prima ondata del Covid. Le Forze dell’Ordine stanno ricostruendo quanto accaduto attraverso le telecamere di sicurezza per identificare i responsabili di questo gesto assurdo e malavitoso”, ha scritto Fontana sulla propria pagina Facebook denunciando l’attacco al centro vaccini di Brescia.

Di seguito il post condiviso da Attilio Fontana sulla propria pagina Facebook.


Compra due Gratta e vinci milionari in pochi giorni. Bankitalia apre un’inchiesta e sequestra la vincita. Pm chiede l’archiviazione, “Solo fortuna”

Palermo, identificata la variante brasiliana del Covid in un soggetto vaccinato con Pfizer