Un’attentato kamikaze a Kabul, avvenuto nella mattinata di oggi nei pressi dell’ambasciata russa, ha provocato la morte di 25 persone.

Attentato kamikaze davanti all’ambasciata russa di Kabul: 25 persone sono decedute. Tra le vittime, ci sarebbero anche due funzionari della sede diplomatica. Sul luogo sono intervenute diverse ambulanze per soccorrere le vittime.

Kabul

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il bilancio dei morti

Il bilancio provvisorio è di almeno 25 morti, a causa dell’attentato suicida avvenuto nella mattinata di oggi, 5 settembre, a Kabul. Il fatto è accaduto proprio nei pressi dell’ambasciata russa locale. A rendere nota la notizia la Tass, che ha anche citato Al Jazeera.

Un’altra agenzia russa, Ria Novosti, ha parlato della notizia citando le proprie fonti ospedaliere, secondo cui ci sarebbero “almeno 10 morti” in seguito all’attentato di Kabul. Secondo quanto riferito dal ministero degli Esteri russo, l’attentato in questione è avvenuto alle 10.50 ora locale (le 08.20 ora italiana) vicino all’entrata della sezione consolare dell’ambasciata. Lì i cittadini afghani erano in fila in attesa di ricevere il visto per la Russia.

L’agenzia russa Ria Novosti ha riferito che l’attentatore suicida avrebbe messo in funzione la carica esplosiva nel momento in cui un diplomatico russo è uscito dalla struttura con in mano la lista delle persone a cui era stato concesso il visto per la Russia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-09-2022


Alessandro, il 13enne morto a causa dei bulli 

Strage in Canada: trovato morto uno dei due killer, l’altro è in fuga