Attentato a Berlino, Europa blindata in vista del Natale

Natale blindato in Europa: le reazioni dopo l’attentato di Berlino

chiudi

Caricamento Player...

Dobbiamo desumere si tratti di un attentato terroristico. So che per noi tutti sarebbe particolarmente difficile da tollerare se si confermasse che a compiere questo atto e’ stata una persona che ha chiesto protezione e asilo in Germania“: con queste parole Angela Merkel ha sciolto le ultime riserve sulla strage avvenuta ieri sera a Berlino, un attentato, rivendicato dall’Isis, che a pochi giorni dal Natale, riporta la paura nelle strade e costringe ad alzare nuovamente l’asticella dei controlli.

Police
Police

Europa blindata

Sono rafforzate le misure antiterroristiche in Italia, dove gli investigatori sono in contatto con le autorità tedesche per raccogliere informazioni dettagliate sull’accaduto. Le nuove disposizioni di sicurezza sono già state attuate nei mercatini di Natale di Bolzano, Merano e Bressanone. In Alto Adige sono entrate in azione le Uopi, ossia le unità operative di primo intervento formate da volontari e personale medico specializzato.

Anche da Londra hanno fatto sapere di essere pronti a rivedere i propri piani di sicurezza, e le forze di polizia si stanno preparando anche contro la minaccia di un tir lanciato ad alta velocità, l’arma mortale che ha colpito prima a Nizza e poi ieri sera a Berlino.

In Francia, dove è scattato lo stato d’emergenza, le forze dell’ordine hanno invitato i cittadini alla massima prudenza evitando però di macchiare i giorni di festa con un clima di terrore.