Un attentato suicida ha fatto almeno 30 morti in Afghanistan, nella provincia di Ghazni. Colpiti i membri delle forze di sicurezza locali.

KABUL – Gravissimo attentato in Afghanistan dove, secondo quanto riportato dall’Associated Press, un’autobomba è esplosa vicino a una base militare nella provincia orientale del Paese. Si tratta di uno degli attacchi più sanguinosi che hanno colpito negli ultimi mesi il personale delle forze afghane.

Attentato a Ghazni, almeno 30 morti

E’ di almeno 30 morti il bilancio provvisorio dell’attentato suicida avvenuto nella provincia di Ghazni. Baz Muhammad Himmat, capo dell’ospedale pubblico di Ghazni, ha detto all’Ansa che 30 corpi e 27 feriti sono stati trasferiti in ospedale. Obbiettivo dell’azione terroristica erano le forze di sicurezza locali: tutte le vittime sarebbero infatti poliziotti.

https://www.youtube.com/watch?v=0PeZ8E0s8yc&ab_channel=WION

Secondo le fonti l’attentatore ha fatto esplodere un veicolo pieno di esplosivo fuori dalla base delle forze di protezione pubblica. Nessun gruppo ha ancora rivendicato l’attacco, ma sono abituali attacchi dei talebani contro le forze afghane a Ghazni e in altre province.

Ancora sangue in Afghanistan

In un’altra autobomba a Qalat, capitale della provincia meridionale di Zabol, fatta esplodere contro il convoglio del capo del locale Consiglio provinciale, sono invece rimaste uccise almeno tre persone, mentre l’obiettivo dell’attacco è sopravvissuto.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
afghanistan attentato ghazni terrorismo

ultimo aggiornamento: 29-11-2020


Coronavirus, l’infermiera della foto simbolo: “Preoccupatevi di non fare Natale in ospedale”. Critiche social

E’ morto David Prowse, il cattivo di ‘Star Wars’