Sesso e droga con un amico della figlia quattordicenne, arrestata in provincia di Torino una donna di quarantadue anni per atti sessuali con un minore e cessione di sostanze stupefacenti.

I carabinieri di Leini hanno arrestato una donna di quarantadue anni residente nella provincia di Torino con l’accusa di atti sessuali con un minore (amico della figlia della donna) e cessione di sostanze stupefacenti.

Aveva rapporti sessuali con un quattordicenne, arrestata donna di quarantadue anni in provincia di Torino

Stando alle ipotesi investigative, la donna avrebbe iniziato una relazione con un ragazzo di quattordici anni, un amico delle figlia. I due avrebbero inoltre anche fatto uso di sostanze stupefacenti.

Stando a quanto riferito dalla stampa locale, la storia tra i due sarebbe andata avanti per anni, dal 2017 al 2019.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Nonostante il lungo periodo di frequentazione, per la legge italiana il comportamento della donna rappresenta un reato da perseguire in quanto il minore non può essere considerato consenziente e, al contrario, può essere facilmente raggirato.

Da chiarire se la figlia della donna fosse a conoscenza della relazione tra la madre e il suo amico.

Il caso simile a quello dell’insegnate di Prato, una nuova emergenza per l’Italia

La storia emerge a poche settimane dalla storia dell’insegnante di Prato, che ha avuto una relazione con uno dei suoi studenti dal quale ha avuto un figlio. Si tratta di un problema non indifferente e non irrilevante per l’Italia, una nuova forma di violenza dilagante non meno grave rispetto a quella considerata tradizionale.


Omicidio Scopelliti, un patto tra mafia e ‘ndrangheta. Le rivelazioni sulla morte del magistrato

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morto Mario Marenco