Audi Allroad Prologue: un futuro di… muscoli

A Shanghai terza concept della serie Prologue: questa volta tocca all’Audi Allroad.

chiudi

Caricamento Player...

Quello delle Prologue sembra quasi un tormentone. Con questa sigla la Casa di Ingolstadt identifica le show car che prefigurano il futuro stilistico del marchio. Con una cadenza teutonica Audi ne propone periodicamente una nuova ogni due-tre mesi. Dopo la berlina mostrata al Salone di Los Angeles in dicembre e la Avant sveltata in marzo al Salone di Ginevra, ora a Shanghai (22-29 aprile) siamo alla terza. Tre vetture che presentano certamente un family feeling comune ma tratti stilistici distinti. E allora quale sarà il futuro del marchio tedesco in fatto di design? Esattamente quello che vedete. Raccolte le critiche di chi da anni si lamenta che le auto dei Quattro anelli sono tutte uguali e difficili da riconoscere tra loro, lo staff di De Silva ha iniziato un percorso evolutivo che porterà a creare macchine distinte nelle linee e nell’aspetto e con una forte personalità stilistica in base alle tipologie di utilizzo. All’interno del marchio, quindi, si creeranno diverse famiglie di veicoli con tratti fortemente condivisi tra loro e, comunque, accomunati da elementi di stile inequivocabilmente Audi.

Con l’Allroad si prefigurano le tuttoterreno di Audi, veicoli da guidare sportivamente su strada ma che non si spaventano nel mettere le ruote nel fango, anzi… Oltre al design la concept tedesca colpisce per la tecnologia di bordo (a cominciare dai display Oled). Lunga 5,13 metri, offre quatttro posti di prima classe e un ambiente raffinato ma minimalista. Il suo cuore è potente e green: un powertrain ibrido plug-in che a Ingolstad ormai fa parte del presente. Sulla Prologue Allroad è montata una power unit da 734 cavalli (540 kW) formata da un V8 benzina 4.0 TFSI biturbo V8 e da un motore elettrico integrato nel cambio tiptronic a otto rapporti. Insieme erogano una coppia massima di 900 Nm. Un binomio da urlo che probabilmente avrà un futuro produttivo, magari sulla prossima generazione della R8 o sulla Lamborghini che sarà sviluppata dalla Parcour o sulla Bentley Betayga.

Consumi e prestazioni? La Prologue Allroad è accreditata di un’accelerazione da supercar: da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi. Sui consumi, Audi racconta che è in grado di percorrere 100 km con soli 2,4 litri di benzina (56 g/km l’emissioni media di CO2 dichiarata) ma come per tutte le ibride plug-in questo dato è poi sensibile su strada alle condizioni di carica della batterie. Alloggiate nella parte posteriore del veicolo, le pile agli ioni di litio hanno una capacità di 14,1 kWh che permettono una percorrenza in modalità elettrica pura sino a 54 chilometri. Infine una chicca: grazie alla tecnologia Audi Wireless Charging la Prologue Allroad può essere ricaricata in maniera induttiva, cioé senza utilizzare fili e spine ma semplicemente avvicinandola a una “piastra” di ricarica.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica.